Formula 1, ad Abu Dhabi corre Kobayashi

Kamui Kobayashi, pilota di riserva della Toyota, correrà anche il Gran Premio di Abu Dhabi, appuntamento conclusivo della stagione 2009 di Formula 1

da , il

    Timo Glock non ce la fa: il pilota tedesco della Toyota, in fase di recupero dopo l’incidente durante le rocambolesche qualifiche di Suzuka, non ha ricevuto il nulla osta dai medici per poter partecipare all’ultimo GP, in programma il prossimo week-end sulla nuova pista di Abu Dhabi.

    Pertanto, il team ha deciso di rinnovare la fiducia al giapponese Kamui Kobayashi, autore di un ottimo esordio nella gara di Interlagos, dove si è preso il lusso di superare, nelle fasi finali della gara, la Ferrari del veterano Giancarlo Fisichella, riuscendo a conquistare un dignitoso decimo posto, poi divenuto nono grazie alla penalizzazione di Heikki Kovalainen per l’episodio ai box con il connazionale Kimi Raikkonen.

    Il presidente del team, John Howett, ha dichiarato: “Siamo davvero dispiaciuti per Timo, che la sua stagione si concluda in questo modo dopo essere salito sul podio a due riprese (in Malesia e a Singapore, ndr). Dopo diversi esami e il parere dei medici, è stato deciso in accordo con Timo di non prendere rischi e di confermare Kamui Kobayashi al posto di titolare. Ha ottenuto buoni risultati in Brasile, in circostanze difficili e siamo felici di chiedergli ancora una volta di raccogliere la sfida“.

    Una conferma, quella del giapponese, che potrebbe lasciar presagire ad un 2010 da titolare sempre con il team di Colonia, al posto di uno tra lo stesso Glock, in trattativa con la Renault per sostituire Grosjean, e Jarno Trulli, il quale è uno dei tanti piloti ancora in cerca di una sistemazione.

    E l’ipotesi Raikkonen non è affatto da escludere.