Formula 1: Alonso-Massa, inizia la guerra?

Formula 1: dall'Inghilterra arrivano sospetti che la relazione tra Felipe Massa e Fernando Alonso, apparentemente ancora molto serena, sia vicina alla rottura

da , il

    Formula 1: Alonso-Massa

    La Ferrari deve preoccuparsi? All’estero non si bevono tanto la storia che Felipe Massa e Fernando Alonso saranno per sempre buoni compagni di squadra. Soprattutto in Inghilterra, molti osservatori si dicono convinti che, entro breve, la rivalità tra i due piloti di Maranello sarà un problema sotto gli occhi di tutti. A guidare questa corrente di pensiero c’è l’ex pilota e commentatore Martin Brundle che fa il punto della situazione e sottolinea come, dopo sole 4 gare, ci sono già un bel po’ di episodi “caldi” sui quali riflettere.

    MASSA-ALONSO. Martin Brundle va in ordine cronologico. Felipe Massa non ha preso bene il sorpasso subito durante la partenza del Gran Premio del Bahrain così come Alonso non ha accettato di buon grado il dover stare dietro al compagno di squadra in Australia. “Credo che la guerra sia scoppiata in quel momento”, ha ipotizzato il commentatore della BBC. Due settimane fa in Cina, infine, sarebbe arrivata la vendetta dello spagnolo con il sorpasso su Massa all’ingresso della pit lane:“Mi aspetto una reazione da parte di Massa. Non ha preso bene quel sorpasso”. Effettivamente di motivi per temere una crescita della tensione all’interno del box ce ne sono.

    FERNANDO ALONSO. Lo spagnolo, gasato all’idea di correre davanti al pubblico di casa, minimizza il problema che, ovviamente, gli viene ripresentato ad ogni intervista:E’ tutto come prima. Siamo complementari l’un l’altro e se io sono più veloce sul dritto, Felipe lo è in curva”. Più di Felipe Massa, l’asturiano teme i rivali McLaren e Red Bull anche se mantiene molta fiducia sulla forza della propria squadra:“La Red Bull è forte in qualifica ma battibile in gara. La McLaren è cresciuta velocemente ma noi pure. Sono convinto che siamo ancora noi i più forti”, ha dichiarato in un’intervista al Corriere della Sera. “La Ferrari non ha solo il più forte potenziale, ma va anche oltre, è leggenda e anche filosofia di vita. Un’emozione che contamina chiunque”, ha aggiunto Alonso rimarcando la soddisfazione nell’aver trovato questa sistemazione nel miglior momento della propria carriera sportiva.