Formula 1: Barrichello e Hulkenberg in Williams nel 2010

La Williams ufficializza i propri piloti per la stagione 2010 di Formula 1

da , il

    Il team Williams F1 ha ufficializzato la propria line-up di piloti per la stagione 2010 di Formula 1. Nessuna sorpresa con il campione della GP2 series 2009 Nico Hulkenberg affiancato dal pilota più esperto di tutti i tempi Rubens Barrichello.

    WILLIAMS F1. La notizia era nell’aria da settimane, Nico Rosberg se ne va in direzione Mercedes. Kazuki Nakajima viene rispedito in Giappone assieme ai motori Toyota, la Williams della nuova era riparte dai propulsori Cosworth e da una coppia piloti tra le più assortite del paddock. C’è il talento cristallino del giovane Hulkenberg e c’è l’esperienza inarrivabile del pilota con più GP alle spalle di tutti: Rubens Barrichello. Cosa chiedere di meglio?

    RUBENS BARRICHELLO. “Rubens non ha bisogno di presentazioni”, ha dichiarato Frank Williams coccolandoselo come se lo avesse inseguito per anni. “Non solo e’ il pilota con piu’ esperienza in F1, ma e’ anche un pilota con passione e talento che ha lottato duramente per il titolo piloti quest’anno” ha spiegato il patron della scuderia.

    NICO HULKENBERG. Prima ancora di Sebastian Vettel, è stato lui il tedesco a scomodare il fortunato soprannome di baby-schumacher. Sarà perché ha vinto sempre e comunque. Sarà perché il suo manager si chiama Willi Weber. Fatto sta che i numeri sono tutti dalla sua parte e ricordano in modo inequivocabile un altro giovanotto che risponde al nome di Lewis Hamilton. Su di lui Frank Williams spende poche parole limitandosi a snocciolare i fatti:“Ha vinto il campionato di GP2 in questa stagione come debuttante e in precedenza ha vinto la F3 Euro Series, la Formula Masters, l’A1GP e la Formula BMW Germany”. Non c’era modo migliore per rimpiazzare Nico Rosberg. A differenza di quest’ultimo, però, con Hulkenberg la Williams spera di aprire un ciclo vincente, in grado di rinverdire gli antichi fasti. Grazie a regolamenti stabili, ad una situazione economica più stabile ed a una F1 low-cost, Williams e Head sentono di poter tornare in corsa.