Formula 1: crollo a Spa-Francorchamps

Formula 1: crollo a Spa-Francorchamps

da , il

    La Formula 1 perde i pezzi. Verrebbe da dire. Fortunatamente si può ironizzare su una sciagura a malapena sfiorata. Il circuito di Spa-Francorchamps, mitica sede del Gran Premio del Belgio, ha visto una parte del suo percorso crollare letteralmente a causa delle intense piogge dei giorni scorsi. Cosa ancor più grave, l’episodio è avvenuto domenica mattina durante una gara valida per il Subaru Club. Fortunatamente non ci sono stati feriti e gli organizzatori hanno già predisposto un piano di riparazione che non inciderà sul GP di F1.

    SPA-FRANCORCHAMPS. Può un circuito essere più celebre della gara che ci si corre? Sì. Succede a Monza, succede a Montecarlo. Succede a Silverstone, Indianapolis. Succede a Spa-Francorchamps. Il mitico tracciato nel cuore delle Ardenne non smette di stupire. L’ennesimo scherzo lo gioca ai partecipanti di una corsa del Subaru Club. Domenica scorsa, a causa delle intensi piogge e dei materiali di pessima qualità utilizzati nella costruzione, è parzialmente crollato il tunnel Blanchimont che passa sotto il nastro d’asfalto e dà il nome alla curva. La parte danneggiata interessa la svolta 15 nei pressi di Stavelot. Nessun partecipante all’evento ha riportato danni perché al momento della rottura non stavano transitando vetture. La costruzione del sottopassaggio in quella zona risale ai vecchi lavori di ammodernamento datati 1978. Allora avvenne la più importante modifica all’impianto che ne snaturò il layout originale portandolo all’aspetto attuale ed accorciandolo di ben 7 chilometri. Gli organizzatori hanno assicurato che ben prima del prossimo 29 agosto, quando ci sarà il Gran Premio di Formula 1, tutto quanto sarà sistemato e messo in massima sicurezza.