Formula 1: divorzio tra HRT e Dallara

L'HRT, uno dei nuovi tre team debuttanti nel Mondiale 2010 di F1, ha annunciato la fine della sua collaborazione con Dallara, il costruttore italiano che ha fornito i telai per l'esordio della squadra spagnola in F1

da , il

    HRT F1 Team

    La stagione 2010 di F1 non si è ancora conclusa, ma è già tempo di mettere fine ad alcuni rapporti di partnership. L’HRT, il team spagnolo che ha debuttato quest’anno in F1 assieme a Virgin e Lotus, ha infatti dichiarato di aver messo la parola fine alla propria collaborazione con il costruttore italiano Dallara, che aveva fornito i telai al team di Murcia per il suo ingresso in F1. Già nei mesi precedenti all’inizio del mondiale, la squadra di Adrian Campos aveva però riscontrato diversi problemi, in primis di carattere finanziario (si diceva infatti che non ci fossero soldi a sufficienza per pagare Dallara), e la sua stessa partecipazione era rimasta in sospeso fino all’ultimo.

    HRT F1. Alla fine però, gli spagnoli erano riusciti a schierare le due monoposto di Chandock e Senna sulla griglia del primo appuntamento in Bahrain, pur senza aver preso parte a nessuna sessione di test invernali. Ma le tensioni tra l’Hispania Racing Team, così ribattezzato dopo il passaggio di proprietà nelle mani di Josè Ramon Carabante, e l’azienda italiana erano presenti già da tempo: Dallara non sarebbe infatti stata pagata interamente per il suo lavoro, mentre la scuderia spagnola aveva criticato fortemente la qualità dei telai dell’azienda italiana, una volta che questi erano scesi in pista. Il team principal Coli Kolles, durante l’appuntamento monegasco aveva già annunciato che il team era vicino ad un nuovo accordo per un nuovo partner tecnico in vista della stagione 2011 e, nella mattinata di mercoledì, ha annunciato la sua fine della collaborazione con Dallara tramite un comunicato ufficiale. Nella sua dichiarazione, l’HRT ha ringraziato il costruttore emiliano per i suoi sforzi in una situazione comunque non particolarmente favorevole, ma non facendo segreto della propria insoddisfazione per la mancanza di sviluppo della monoposto in questi mesi: l’HRT finora è stato infatti il team con la performance peggiore tra gli esordienti della stagione 2010.

    DALLARA. Il comunicato sottolinea inoltre il grande sforzo e la corsa contro il tempo a cui si è sottoposta Dallara per far si che l’HRT potesse prendere parte alla prima gara della stagione a Sakhir, aggiungendo però che la squadra spagnola è riuscita a scender in pista in tutti e sei gli appuntamenti disputati finora nonostante non ci sia stato alcun aggiornamento sulla monoposto da parte di Dallara. La collaborazione, ritenuta da molti un’impresa impossibile, ha portato alla nascita della F110, che monta il motore Cosworth V8, la prima vettura prodotta con i colori dell’Hispania Racing Team. In conclusione, le due aziende si sono comunque trovate d’accordo sul fatto che, nonostante i risultati ottenuti finora non siano stai dei migliori, visto il poco tempo a disposizione, è quanto di meglio ci si potesse aspettare.

    Foto: gpupdate.net