Formula 1 e Olimpiadi, La FIA entra nel CIO

Formula 1: la FIA entra nel Comitato Olimpico Internazionale

da , il

    formula 1 alle olimpiadi

    Tra qualche edizione delle Olimpiadi, potremmo trovarci di fronte ad una corsa automobilistica. E’ presto per dire che la Formula 1 sarà una disciplina da medaglie ma non è prematuro immaginarci una qualche corsa di auto nei Giochi del futuro. Jean Todt, infatti, è riuscito ad iscrivere la Federazione Internazionale dell’Automobile all’interno del Comitato Olimpico Internazionale presieduto da Jacques Rogge. Il provvedimento, di natura provvisoria, avrà validità di due anni.

    FORMULA 1 ALLE OLIMPIADI. La FIA deve adesso creare una commissione destinata agli atleti per trasformare la propria presenza all’interno del CIO da provvisoria a permanente. Intanto, tutte le categorie patrocinate dalla Federazione presieduta da Jean Todt dovranno rispettare la Carta Olimpica e partecipare alle attività del CIO. “Sono lieto che la FIA sia parte della famiglia olimpica – ha dichiarato Todt - questa notizia è un riconoscimento di credibilità che conferma i valori nei quali crediamo e che condividiamo con il movimento Olimpico”.