Formula 1, Ferrari – Arrivabene: “Molti sognano il posto di Raikkonen”

Formula 1, Ferrari: Arrivabene difende Raikkonen e manda una frecciata a quei piloti che pubblicamente snobbano la Ferrari ma dietro le quinte chiedono di poter prendere il posto del finlandese...

da , il

    Con le conferme di Nico Rosberg, Daniel Ricciardo e Carlos Sainz da parte dei rispettivi team di Formula 1, in pochi giorni sono usciti di scena tre dei nomi più caldi per sostituire Kimi Raikkonen in Ferrari nella stagione 2017. Inevitabile, quindi, che la pressione si alzasse ulteriormente sulla scuderia italiana. Nei piani di Maurizio Arrivabene e Sergio Marchionne c’è una decisione da prendere dopo il poker di gare che andrà in scena nel mese di luglio. Ad oggi, Iceman resta favorito ma Sergio Perez, unica vera e credibile alternativa rimasta in piedi, continua a crederci. Nel frattempo, Arrivabene manda una frecciata a quei piloti che, dopo aver trovato la porta di Maranello chiusa, hanno pubblicamente snobbato il Cavallino Rampante. Per seguire le prove libere 2 LIVE in diretta del GP Austria F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Arrivabene:”Tutti i piloti di Formula 1 interessati alla Ferrari”

    “In questo momento non c’è possibilità di fare accordi con altri piloti e possiamo solo rispondere ‘per ora no’. Dopodiché c’è chi reagisce con eleganza e chi meno”, ha dichiarato Maurizio Arrivabene ai giornalisti presenti al Red Bull Ring che volevano sapere qualcosa sui movimenti del mercato piloti della Ferrari. Non fa nomi, ma il manager bresciano fa capire che molti hanno bussato alla sua porta in queste settimane:“Posso assicurare che in questo paddock tutti sono molto interessati a correre per la Ferrari”. Al di là della sterile polemica, l’intento principale di Arrivabene è tenere tranquillo Kimi Raikkonen:“Bisogna avere rispetto per lui. Abbiamo detto tante volte che non abbiamo fretta ma non va dimenticato che stiamo parlando di un pilota che è stato campione del mondo”.

    GP Austria F1 2016: la grande occasione di Raikkonen

    Kimi Raikkonen cercava un’occasione d’oro per tentare il colpaccio? Eccola! Il Gran Premio d’Austria vedrà Sebastian Vettel fuori dalle prime posizioni per la penalità scaturita dalla sostituzione anticipata del cambio. Sarà Iceman, quindi, il primo pilota della Ferrari sul Red Bull Ring. Quello che potrà tentare di inserirsi nella serrata lotta tra le due Mercedes ed approfittare di qualche scaramuccia di troppo tra Rosberg ed Hamilton. “Mi è sempre piaciuta questa pista, ho già corso qui diverse volte in passato e mi piace molto. Le gare sono sempre belle, il tracciato non ha molte curve ma si vedono dei sorpassi. L’anno scorso per me la corsa è durata poco, non è divertente uscire al primo giro, ma sono sicuro che quest’anno possiamo fare meglio”, ha dichiarato sul sito ufficiale della Ferrari.

    Raikkonen:”Ci manca qualcosa in qualifica”

    “E’ difficile sapere cosa aspettarsi, il circuito è stato riasfaltato e dicono che ci sarà più aderenza, questo è molto positivo. Sarà interessante vedere come andrà, le cose potrebbero finire in modo diverso. Ho fiducia nelle possibilità della nostra macchina, mi aspetto di giocarmela nel fine settimana, speriamo sia abbastanza”, ha aggiunto Kimi Raikkonen. Secondo il campione del mondo 2007, a lui ed alla SF16-H è mancata un po’ di velocità in qualifica:“Fino ad ora non è stata molto semplice. I nostri avversari sono stati molto veloci, in alcune piste siamo molto vicini a loro e possiamo giocarcela: abbiamo solo bisogno di mettere le cose insieme, senza commettere errori”, ha concluso.

    Ferrari: Perez alternativa numero 1 a Raikkonen

    Se la Ferrari dovesse interrompere la collaborazione con Kimi Raikkonen, probabilmente prenderebbe sul serio la candidatura di Sergio Perez. Il pilota va forte. Oltretutto è messicano come uno dei principali sponsor della scuderia. Sulla carta, il matrimonio appare persino inevitabile. “Sono felice alla Force India ma in F1 non si può escludere nulla – ha dichiarato Checo Perez – al momento ci sono solo rumours e quando fai bene è normale essere avvicinato alla Ferrari che è il team più importante”.