Formula 1: Ferrari, avanti con ottimismo

La Ferrari parla dei propri test invernali con Felipe Massa ed esprime ottimismo per il proprio stato di forma

da , il

    L’affidabilità è sostanzialmente a posto. Per la prestazione, ci sarà da attendere la prima qualifica dell’anno. Mentre va in scena l’ultima giornata di test invernali della stagione 2010 di Formula 1, da Maranello cominciano a tirare le somme. La Ferrari F10 ha coperto moltissimi chilometri accusando tutto somma pochi problemi tecnici. Anche l’ultima simulazione di gara con Felipe Massa, è andata a buon fine. Indicazioni positive sono arrivate, inoltre, dalle prove di assetto e dalle comparazioni tra vecchi e nuovi elementi montati sulla monoposto.

    FERRARI 2010. La pioggia di ieri mattina ha fatto innervosire Felipe Massa che, da vero ragazzo sfortunato, si è beccato il meteo inclemente ben più di Fernando Alonso (con il quale ha equamente diviso le quattro settimane di test). Fortunatamente la pista si è asciugata in fretta e nel pomeriggio tutto è tornato nella norma grazie anche alla reattività della squadra che ha modificato il programma di lavoro per adattarlo al meglio alle circostanze. Tutto nella norma, dicevamo, ad eccezione di un fastidioso vento che sta spazzando il circuito di Barcellona anche nella giornata di oggi. “Ho avuto delle sensazioni positive: si sente più grip, più carico aerodinamico. E’ incoraggiante, perché vuol dire che abbiamo fatto un altro passo avanti rispetto a Jerez.” A parlare è Felipe Massa che ha provato per la prima volta le nuove soluzioni aerodinamiche della Ferrari F10.

    FELIPE MASSA. “Siamo riusciti a fare comunque tanti chilometri, il che è sempre positivo”. ha dichiarato Felipe Massa una volta sceso dalla sua Ferrari. “Abbiamo portato a termine senza problemi un’altra simulazione di gara, che ci ha aiutato a capire ancora di più il comportamento degli pneumatici nelle varie condizioni di benzina e di pista. Sono soddisfatto di questa giornata: stiamo lavorando nella giusta direzione per questo inizio di campionato”, ha aggiunto. Lo stato di salute della F10 appare buono. Proprio mentre stiamo scrivendo questo articolo, però, la Rossa si è fermata di nuovo in pista ma i meccanici hanno risolto in fretta il problema ed hanno rispedito il brasiliano nella mischia. “Speriamo che le condizioni meteo ci diano una mano: sarebbe importante finire le prove sull’asciutto in modo da poter accumulare ancora dei dati importanti sulla vettura in varie condizioni, anche con meno benzina a bordo”, aveva detto ieri sera il pilotino di San Paolo. Il Cavallino sta cercando il giro veloce e lo sta ottenendo dato che Massa è a pochi millesimi dal capoclassifica Michael Schumacher nonostante un apparente maggior carico di benzina. I due stanno staccando di oltre un secondo tutto il resto della truppa.