Formula 1: Ferrari, l’iniezione di Montezemolo

Formula 1: la Ferrari prolunga l'accordo di sponsorizzazione e fornitura di lubrificanti con la Shell

da , il

    Ferrari e Shell, altri 5 anni insieme. L’accordo con l’azienda petrolifera è stato rinnovato ufficialmente ieri mattina dopo che vi era stata un’anticipazione in tal senso durante il Gran Premio di Malesia, 450a corsa di Formula 1 disputata assieme dai due marchi. L’occasione è stata colta al volo da Luca Cordero di Montezemolo per parlare con i giornalisti dell’attuale momento della Scuderia. Secondo il Presidente del Cavallino le cose stanno andando molto bene in particolar modo per Felipe Massa che è rientrato alla grande dopo il brutto incidente del 2009. Lodi anche per Alonso.

    FERRARI-SHELL. La Scuderia Ferrari Marlboro avrà ancora benzine e lubrificanti Shell per altri 5 anni. Almeno fino al 2015. Il primo a parlare è stato il vice-presidente del Gruppo Shell sottolineando come la Ferrari rappresenti un partner ideale per lo sviluppo tecnologico della propria azienda:“Ferrari rappresenta prima di tutto una partnership tecnologica, contribuendo all’importante lavoro di ricerca che facciamo su carburanti e lubrificanti – ha dichiarato Mark Wililams – Poi ovviamente ci sono le opportunità di marketing: parliamo di due brand al vertice, con una grande tradizione e riconosciute in tutto il mondo per qualità e reputazione”. Dopodiché ha preso la parola Montezemolo il quale ha ricordato che Shell è stato in assoluto il primo marchio della storia a comparire sulle monoposto Ferrari:“Un partner innovativo, di grande qualità, la cui ricerca è importante per le monoposto di Formula Uno ma anche per le vetture di produzione. Con Shell abbiamo vinto sulle piste di tutto il mondo. Sono felice per questa partnership che guarda al futuro”, ha detto il numero 1 del Cavallino.

    MONTEZEMOLO. Prima della delicata gara di Shanghai, Luca di Montezemolo ha voluto dare una delle sue celebri scosse all’ambiente. Stavolta nessuna critica ma una bella iniezione di fiducia con lodi a tutto tondo. A partire da Felipe Massa, leader della classifica:“Sono contento della posizione di Felipe Massa e del totale recupero di un ragazzo che è in testa al Mondiale”. Poi tocca a Fernando Alonso:“Sono soddisfatto di Alonso: in pista, in gara, fuori pista con determinazione, ottimismo e forte concentrazione”. Il GP della Cina è atteso con trepidazione:“La gara dovrà darci la conferma dell’affidabilità e della competitività della Ferrari. Mi aspetto di partire più avanti che in Malesia, ma non credo che sarà difficile”, ha concluso scherzando.