Formula 1: Hakkinen ha fiducia in Schumacher

Dopo Bernie Ecclestone e Nico Rosberg, ora è il turno di un altro ex campione del mondo a spezzare una lancia in favore di Schumacher, tornato in F1 a 41 anni e dopo 3 anni di assenza

da , il

    A poco più di una settimana dal quinto appuntamento del Mondiale 2010 di F1, in programma il 9 maggio sul circuito di Barcellona, Michael Schumacher non è ancora riuscito a far cambiare opinione a coloro che reputano il suo ritorno in F1 una pessima idea. Il 7 volte campione del mondo doveva essere la carta vincente di questa stagione , sia dal punto di vista mediatico, che per il suo nuovo team, la Mercedes GP, ma per ora sembra fatichi a ingranare la marcia giusta.

    F1 2010. Fortunatamente, a tenere alti i colori della Germania ci sta pensando il giovane Rosberg, salito già due volte sul terzo gradino del podio, mente il compagno di squadra combatte come un matto per non scivolare almeno fuori dalla top-ten, ma senza riuscire a centrare un risultato un po’ più concreto. Se dopo l’ultimo disastroso weekend in Cina, a dare un po’ di sollievo all’ex campione del mondo ci ha pensato lo stesso Rosberg, soddisfatto per il suo brillante inizio di stagione, ma altrettanto convinto che Schumacher non gli starà dietro per sempre, ora è l’ex pilota di F1, Mika Hakkinen, a dare fiducia al “vecchio” campione. Il pilota finlandese, che ha abbandonato le competizioni nel 2001, a differenza di altri suoi ex colleghi, sostiene infatti che Schumacher tornerà presto a correre agli alti livelli di un tempo. Secondo l’iridato 1998 e 1999, il campione che in F1 ha vinto tutto quello che si poteva vincere, riuscirà a salire nuovamente sul gradino più alto del podio, anche se al momento i giorni di gloria di Schumacher sembrano davvero lontani.

    MICHAEL SCHUMACHER. Ma nonostante nelle ultime settimane si siano rincorse le voci secondo cui Schumi potrebbe lasciare la F1 molto prima dei 3 anni che lo vedono legato alla Mercedes GP, e nonostante siano in molti a dirsi convinti di come il pilota tedesco abbia definitivamente perso il suo smalto, il team di Brackley non raccoglie la sfida, ma anzi rilancia dichiarando come i problemi riscontrati finora non siano imputabili solamente a Schumacher, forse non più fresco come una rosa, ma anche alla monoposto stessa, che verrà infatti sostituita da una nuova versione in grado di incontrare le esigenze del Kaiser.

    MIKA HAKKINEN. E Hakkinen, probabilmente il rivale numero 1 di Schumi, avverte di non sottovalutare l’uomo al quale è riuscito a strappare il titolo per ben due volte nella sua carriera. “Sono convinto che Michael possa ancora vincere quest’anno” ha dichiarato Hakkinen all’emittente televisiva ESPN. “So bene come si comporta e quanto lavori duro quando si pone un obiettivo, ma sarà comunque difficile per lui. In questo momento Schumacher non pensa alla sua reputazione, ma so per certo che non sarà soddisfatto se non riuscirà a correre secondo le sue aspettative. La F1 richiede una concentrazione totale, difficile da raggiungere a 41 anni, quando ci sono cose ben più importanti che fanno parte della tua vita”. E mentre parla del suo ex rivale, Hakkinen confessa come anche lui non sia comunque immune dal richiamo del Circus… “Le corse mi mancano ogni giorno. Sicuramente vi farò ritorno, anche se non so quando. Probabilmente però tornerò in veste di manager”.