Formula 1: i nuovi team vogliono stupire

I nuovi team debuttanti in Formula 1 si stanno muovendo in modo molto interessante sul fronte dello sviluppo dei loro progetti, La vera notizia bomba è che uno tra USF1 e Manor potrebbe addirittura comprare il progetto 2010 della Toyota e partire alla grande nella nuova stagione

da , il

    USF1, Lotus, Campos GP e Manor sono nomi destinati ad occupare inesorabilmente le ultime file dello schieramento o vere e proprie sorprese che finiranno col dare grattacapi a tutti? Stando ai loro team manager, alla smaniosa ricerca di sponsor, nella Formula 1 2010 ci saranno delle sorprese.

    CAMPOS E MANOR. Secondo Bruno Senna, pilota appena ingaggiato dalla Campos, la macchina è a buon punto e sono già stati superati i crash test più severi:“Mi sono seduto sulla vettura per prendere le misure del sedile e per testare il sistema di sterzo”. ha raccontato il pilota brasiliano con grande ottimismo. Anche la Manor non se la passa male in considerazione del fatto che avrà alle spalle la copertura finanziaria del colosso Virgin. La loro vettura, però, sarà una grande sorpresa in quanto è stata interamente sviluppata utilizzando le simulazioni al computer. Senza una vera galleria del vento. Che sia l’inizio di una nuova era o l’alba di un flop clamoroso?

    LOTUS. Per bocca di Mike Gascoye la Lotus F1 ha fatto decisi progressi nelle ultime settimane:“Abbiamo gia’ un modello su cui stiamo eseguendo dei test in una galleria di vento, abbiamo appena messo su il nostro primo telaio”. Secondo il tecnico inglese, alcune parti della monoposto avrebbero superato i crash test più importanti. Già fissato anche il debutto in pista per il prossimo febbraio sul circuito di Sepang. Praticamente dietro casa visto che la nuova proprietà del celebre marchio inglese è di nazionalità malese.

    US F1. Dall’America arrivano con il contagocce le informazioni sull’USF1. Una delle più interessanti, vede gli americani in trattativa con Toyota per acquisire il progetto 2010 dei giapponesi che, causa ritiro, non vedrà mai la pista. In lizza per questo importante elemento tecnico pare ci sia anche la Manor che vorrebbe tenerlo come arma di riserva nel caso in cui il suo esperimento non desse buoni risultati. E chissà che la squadra che prenderà l’eredità della Toyota non faccia come quella che 12 mesi fa ha portato al successo il modello targato Honda….