Formula 1 in Cina: arretrano McLaren e Mercedes GP

In discesa McLaren e Mercedes GP nelle qualifiche del gran premio della Cina

da , il

    Qualifiche amare nel quarto appuntamento del Mondiale 2010 di F1 per la McLaren che, dopo aver dominato nelle libere del venerdì con Button protagonista al mattino e Lewis Hamilton nel pomeriggio, partiranno domani rispettivamente in quinta e sesta posizione. Stessa sorte per le Mercedes GP di Nico Rosberg e Michael Schumacher. Solo Rosberg, pur essendo arretrato di due posizioni rispetto alle libere può ritenersi abbastanza soddisfatto, avendo messo a segno il quarto giro più veloce, mentre il 7 volte campione del mondo e compagno di squadra, scivola nuovamente indietro e si piazza al nono posto, dietro alla Renault di Robert Kubica.

    MERCEDES GP. Soddisfatto il team principal del team di Enstone per l’eccellente performance di Nico Rosberg e del team. “La quarta posizione è decisamente più di quanto ci aspettassimo da questo weekend, e Nico è stato impeccabile in tutte e le sessioni, sono sicuro che domani potrà fare un’ottima gara. Michael purtroppo non è andato così bene, e non è riuscito a trovare il giusto bilanciamento sulla vettura. Comunque so che darà il meglio di sé in gara e avrà l’opportunità di mostrare i progressi fatti finora”.

    MICHAEL SCHUMACHER. Il tedesco della Mercedes GP era partito bene nelle libere del venerdì, facendo sperare in una sua ripresa, ma le qualifiche non sono andate come sperava, e Schumacher è stato nuovamente più lento del compagno di squadra. “Ovviamente sono deluso dalla giornata di oggi. In certi punti non ero abbastanza veloce e non trovavo il giusto bilanciamento. Sarebbe difficile essere troppo ottimisti per la gara di domani, visto da dove dovrò partire, ma in F1 tutto può succedere. Possiamo ancora portare a casa dei buoni punti e combatterò per questo”.

    LEWIS HAMILTON. Deludono le due McLaren, protagoniste nelle libere del venerdì. “Volevamo la pole oggi” ha dichiarato Hamilton decisamente rammaricato per non essere riuscito a mantenere la prima posizione. “Pensavo ce l’avremmo fatta, ma a dire il vero non so cosa sia successo nelle Q3. Le gomme andavano bene ma nell’ultima sessione la macchina non era più così stabile. Siamo stati veloci per tutto il weekend, ma il sesto posto è il meglio che sia riuscito a fare. Sono sicuro che domani ci aspetta comunque una gran gara e cercheremo di combattere per avanzare il più possibile”.