Formula 1 in Cina: Vettel, attento a Webber!

Formula 1: pronostico per il Gran Premio della Cina

da , il

    Formula 1 in Cina 2010

    Sebastian Vettel ha ottenuto una bellissima pole position nelle qualifiche del Gran Premio della Cina. Il merito del risultato va suddiviso in tre parti: grandi doti di guida del pilota Red Bull. Belle dritte sul setup ricevute dal compagno Mark Webber. Clamorosa assenza nel momento clou di Lewis Hamilton che è stato penalizzato, forse, dal vento che si è alzato negli ultimi minuti delle qualifiche. Ciò detto, in previsione gara Vettel si conferma come favorito ma dovrà vedersela con un Mark Webber motivatissimo a rendergli in partenza il sorpasso subito in Malesia ed a rilanciarsi in ottica mondiale. Il tutto, stando attenti alle previsioni meteo.

    SEBASTIAN VETTEL. Il tedesco della Red Bull si è definito non felice di quel che accaduto nelle prove libere. Poi in qualifica la svolta, grazie alle dritte di Webber:“Mark era più veloce di me. Ho seguito la sua direzione ed è stata difficile – quando si dice fare lavoro di squadra – Ho lottato nel primo settore, non ero messo bene. Alla fine ho trovato una linea migliore e nel Q3 ho fatto due buoni giri, soprattutto l’ultimo che è stato fantastico. Il pilota Red Bull ha ricordato che questa è la quarta pole dell’anno per la monoposto austriaca. “Ciò significa che la macchina è molto veloce. Devo ringraziare i meccanici che non hanno neanche fatto pausa pranzo per lavorare sulla mia vettura - ha aggiunto in conferenza stampa - Ora aspettiamo la corsa di domani che potrebbe essere bagnata”.

    MARK WEBBER. Le Red Bull volano. Vuoi scommettere che Sebastian Vettel dovrà mettere in scena un duello ruota a ruota con Mark Webber? Vedo la cosa molto probabile. Soprattutto in partenza dove l’australiano, sempre molto grintoso, vuole prendersi la rivincita dopo il GP di Malesia. “Stamattina sono andato molto bene e Sebastian ha seguito la mia direzione. Devo dire che lui ha fatto un ottimo giro ed io sono felice per il mio”, ha detto Webber dopo le qualifiche accettando di buon grado la seconda posizione in griglia.

    GP CINA F1. Saranno Fernando Alonso e Lewis Hamilton i due più ostici avversari della corazzata di Dietrich Mateschitz. Lo spagnolo parte bene e spera di sfruttare il buon passo gara della Ferrari F10:“Stiamo cercando di massimizzare il nostro potenziale. Non possiamo fare più del terzo posto in qualifica: i risultati lo dimostrano. Ora in gara possiamo puntare sulla nostra costanza”. Nonostante sia solo sesto in griglia, Hamilton è l’altro osservato speciale del GP della Cina. L’inglese ha avuto incredibili difficoltà nella fase cruciale della qualifica ma ha mostrato un grandissimo potenziale:“La macchina era fantastica ma nella Q3 è accaduto qualcosa di diverso. Abbiamo iniziato a toccare il fondo sulla parte anteriore, non so perché. Dobbiamo verificare”. Conoscendo la sua aggressività, ci metterà poco a bersi Button e Rosberg per buttarsi a capofitto verso la zona podio. Se poi dovesse piovere…

    METEO SHANGHAI. Aggiornamento sulle condizioni meteo. A meno di 24 ore dal Gran Premio della Cina, le previsioni parlano di percentuali in crescita per quel che concerne le precipitazioni. Probabilmente si partirà con asfalto asciutto e si vedrà i tecnici stare con il naso all’insù da metà gara in poi per tentare di interpretare il da farsi. Nel tardo pomeriggio, infatti, pioverà sicuramente. Tutto sta nel sapere se, a quel punto, il GP della Cina sarà finito oppure no.