Formula 1 in Spagna: Alonso meglio di Massa

Prima giornata di prove sul Circuit de Catalunya per il quinto appuntamento del Mondiale 2010 di F1

da , il

    fernando_alonso

    Inizio abbastanza positivo per le Ferrari sul Circuit de Catalunya, nel quinto appuntamento del Mondiale 2010 di F1. I due piloti del cavallino migliorano nel corso della seconda sessione di prove libere, mischiandosi nel mezzo del quartetto formato da McLaren, Mercedes e Renault, ma rimangono alle spalle delle sempre più veloci Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber che, come da copione, preparano la scalata verso la vetta per le qualifiche. Fernando Alonso è comunque sempre più veloce del compagno di squadra Felipe Massa, staccato di quattro posizioni.

    CHRIS DRYER. Il capo degli ingegneri del cavallino, si è detto molto soddisfatto della prima giornata spagnola. La Ferrari, così come gli altri team scesi in pista, ha portato a Barcellona una monoposto rimessa a nuovo per l’occasione, con importanti aggiornamenti aerodinamici in vista del primo degli appuntamenti europei, e una livrea spoglia del tanto discusso codice a barre, rimosso dopo le accuse di mandare messaggi subliminali inneggianti al fumo. “Siamo contenti del lavoro di oggi” ha commentato Dyer a fine giornata. “Abbiamo un programma intenso e complicato, con molti elementi tecnici da testare, e finora abbiamo raccolto una buona quantità di dati da analizzare. Da quanto visto in prova, possiamo dire che la lotta in qualifica e in gara sarà decisamente serrata”.

    FERNANDO ALONSO. Un autodromo in delirio quello in attesa del pilota spagnolo, che non vedeva l’ora di correre in casa. “Correre qui, davanti a tutti questi fan, è una motivazione ulteriore a fare del mio meglio. Abbiamo lavorato con diversi carichi di benzina e siamo abbastanza soddisfatti di come sono andate le cose e degli aggiornamenti che abbiamo provato in pista. Comunque sia bisogna aspettare le qualifiche prima di poter capire veramente a che punto siamo rispetto ai nostri rivali”.

    FELIPE MASSA. Il brasiliano della Ferrari ha parlato di come gli aggiornamenti previsti per il gran premio di Spagna abbiano permesso alla scuderia di Maranello di compiere dei passi decisivi in termini di performance. “Dobbiamo ancora lavorare per trovare il bilanciamento ideale, perché le prove del venerdì non sono andate così bene come quando abbiamo girato su questo circuito in occasione dei test invernali. Probabilmente le condizioni del tracciato sono molto differenti da allora, e questa situazione è comunque sempre ricorrente nella prima giornata di prove. Dobbiamo solo studiare bene i dati raccolti e capire quale direzione prendere”.

    Foto: gpupdate.net