Formula 1: la Force India non si sposta

In vista del quinto appuntamento del Mondiale 2010 di F1, in programma il 9 maggio sul circuito di Barcellona, i team si preparano a schierare le loro monoposto arriccchite con importanti aggiornamenti

da , il

    Mancano pochi giorni al quinto appuntamento del Mondiale 2010 di F1, in programma il prossimo weekend sul circuito di Barcellona, in Spagna. Nelle settimane passate i team si sono concentrati sugli aggiornamenti da apportare alle monoposto, in vista di quello che per molti si prospetta come il gran premio del riscatto. Le prime 4 gare della stagione infatti, si sono svolte in condizioni particolari, sia dal punto di vista climatico che da quello della tipologia dei tracciati. Per questo il gran premio d’Europa sancisce una sorta di nuovo inizio e le squadre si preparano a darsi battaglia nelle loro nuove vesti.

    FORCE INDIA. Se alla Mercedes GP hanno in programma addirittura una nuova versione della MGP W01, per dare una mano a un Michael Schumacher un po’ arrugginito, e alla Ferrari sono tutti impegnati a testare il nuovo sistema F-Duct, la Force India, che al momento si trova al sesto posto nei costruttori, ritiene di aver fatto tutto il possibile per mantenere la propria posizione in vista dell’appuntamento sul Circuit de Catalunya. Il team di Silverstone, si è imposto alle spalle dei big sin da inizio stagione, riuscendo ad aggiudicasi sempre un posto nella top-ten. Vijay Mallya, boss della squadra indiana, ha dichiarato che gli sforzi fatti nel corso delle tre settimane di pausa dopo l’appuntamento di Shanghai, dovrebbero mettere al riparo il team dal rischio di perdere posizioni.

    VIJAY MALLYA. “Mark – Smith, direttore tecnico di Force India – e il suo team hanno messo a punto un programma di sviluppo molto solido in questa prima parte della stagione” ha annunciato Mallya. “Le simulazioni fatte finora sono andate bene e sono sicuro che saremo in gradi di mantenere la forma che abbiamo mostrato precedentemente. Forse potremo anche avanzare ancora all’interno della griglia”. Mallya sa bene che nel frattempo le altre squadre non sono rimaste con le mani in mano, ma dal momento che la Force India ha lavorato simultaneamente alla fabbrica e nella galleria del vento, e visti anche gli ottimi risultati in pista, il magnate indiano è convinto che il suo team sarà in vantaggio rispetto ai rivali.

    ADRIAN SUTIL. E dello stesso parere è anche Adrian Sutil, pilota ufficiale insieme all’italiano Vitantonio Liuzzi. “Sono d’accordo sul fatto che la Force India riuscirà almeno a mantenere la sua posizione, e non vedo perché non dovremmo abbassare le nostre aspettative in vista di Barcellona. La monoposto è stata aggiornata con dei miglioramenti aerodinamici e in più sono stati fatti dei cambiamenti meccanici per perfezionare la performance. È vero che non sappiamo come si siano mossi i nostri rivali, ma a questo punto la sfida è molto serrata dal punto di vista dello sviluppo; è difficile guadagnare ogni singolo decimo. Per quanto mi riguarda mi sento sicuro e tranquillo: la Q3 e la zona punti rappresentano il nostro standard al momento”.

    Foto: gpupdate.net