Formula 1: la Red Bull vuol blindare Vettel

Formula 1: come si avvicina l'estate, entra nel vivo il mercato piloti

da , il

    L’estate della Formula 1 porta dentro tanti temi. Uno dei più caldi è il mercato piloti. Nel 2009 i botti sono stati tanti e fragorosi: il passaggio di Alonso alla Ferrari, l’addio di Kimi Raikkonen, l’approdo del campione del mondo Jenson Button alla McLaren e l’arrivo di Michael Schumacher alla Mercedes assieme a Nico Rosberg. In questo 2010 le prospettive sono diverse in quanto si parla soprattutto di rinnovi o prolungamenti: in pole position c’è quello di Felipe Massa con la Ferrari seguito da Sebastian Vettel, blindato dalla Red Bull. Idem con patate per Kubica alla Renault. Rispunta, infine, il nome di Valentino Rossi.

    FELIPE MASSA. Secondo il blog brasiliano Pit Stop, Felipe Massa annuncerà il prolungamento del contratto con la Ferrari entro la fine della prossima settimana. L’idea della dirigenza di Maranello, tramontata l’ipotesi Kubica, è di continuare con il pilota di San Paolo per almeno un altro anno (con opzione per il secondo) in attesa di promuovere in prima squadra il giovane francese Jules Bianchi attualmente impegnato nel campionato di GP2 Series.

    ROBERT KUBICA. Le porte di Maranello sono chiuse. E allora? “Robert sta bene in Renault e spera di restare ancora qui”, ha parlato il manager del pilota polacco lasciando intendere che le alternative per il suo assistito non siano ad oggi di pari livello. Anche qui la riconferma pare d’obbligo.

    VALENTINO ROSSI. Stavolta ha fatto tutto da solo: Valentino Rossi, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha fatto sapere di non essere interessato ad entrare in F1 come pilota ufficiale Ferrari ma che ripenserebbe le proprie idee se il regolamento consentisse di schierare una terza vettura. “Per avere un team forte come quello della mia Yamaha, la Ferrari dovrebbe mettere Vettel a fianco di Alonso”, ha aggiunto il Dottore.

    SEBASTIAN VETTEL. Il tedesco resta alla Red Bull. Nonostante il fattaccio di Istanbul, il team di Dietrich Mateschitz sta pensando al suo prolungamento di contratto. Di fatto, la Red Bull vuole blindare il campioncino con un’opzione che scadrà addirittura al termine del 2015! L’attuale accordo si conclude nel 2012. Difficile, ad oggi, immaginarselo in Ferrari sebbene non solo Valentino Rossi, ma anche il diretto interessato, abbiamo più volte manifestato interesse per l’eventualità.

    SAUBER. L’italiano Luca Filippi toglierà il posto allo spagnolo Pedro De La Rosa? No, neanche per sogno. Da Hinwil, quartier generale Sauber, hanno smentito con forza l’indiscrezione definendola un “nonsense”.