Formula 1: Massa tratta con Renault

Formula 1: Massa tratta con Renault

Formula 1: Felipe Massa pensa al futuro e fa sapere che, pur volendo restare in Ferrari, ha iniziato a guardarsi intorno

da in Felipe Massa, Ferrari F1, Formula 1 2017, Mercato Piloti F1
Ultimo aggiornamento:

    Allora c’è del vero dietro alla storia che la Ferrari starebbe trattando l’ingaggio di Robert Kubica come nuovo compagno di squadra di Fernando Alonso per la stagione 2011! Ultime indiscrezioni da radio-mercato raccontano di intense trattative tra Felipe Massa e la squadra Renault che si starebbe cautelando con un altro pilota di punta nel caso in cui il suo polacco lasciasse il team a fine stagione. Ricordiamo che il manager di Felipe Massa è Nicolas Todt, già proprietario del team ART di GP2 oltre che figlio del Presidente della FIA…

    FUTURO DI MASSA. Dall’entourage del pilota Ferrari arrivano indicazioni abbastanza chiare: la Ferrari resta la prima scelta, ma ci stiamo anche guardando intorno. Un top team è interessato. Quale top team? Non McLaren, non Mercedes. Rimangono Red Bull e Renault. La Red Bull entrerebbe in corsa nel caso del clamoroso scambio tra il brasiliano e Mark Webber. Molto improbabile. La Renault sarebbe della partita qualora Robert Kubica andasse in Rosso. E qui i pezzi del puzzle cominciano a tornare. Parlando di Massa, Montezemolo ha detto:“Per guadagnarsi la riconferma, deve fare come ha fatto fino ad oggi. Deve guidare per se e per la squadra mettendo l’interesse del team al primo posto”. Insomma, anche secondo il Presidente Ferrari, il pilotino di San Paolo deve accettare un eventuale ruolo di seconda guida.

    Ruolo che non avrebbe in una Renault ambiziosa, disposta a creargli una squadra attorno così come sta facendo adesso con quel Robert Kubica osannato in ogni dove. Mi piace molto la Ferrari e voglio restare qui. Ma è ovvio che debba anche guardarmi intorno”, va ripetendo Massa ad ogni intervista.

    FERRARI. A rendere più critico il rapporto tra la Ferrari e Felipe Massa è il rendimento non eccellente del brasiliano che si è dimostrato così inferiore al compagno di squadra solo ai tempi di Schumacher ed in qualche frangente con il Kimi Raikkonen nel massimo dello splendore. Secondo il suo manager Nicolas Todt, il problema del numero 7 è trovare confidenza con gli pneumatici a mescola dura. “Felipe e la Ferrari hanno un rapporto speciale e spero che continui ancora per molti anni – ha dichiarato Todt Jr. parlando del futuro del suo assistito – Felipe è in Ferrari dal 2001; ha vissuto momenti fantastici come la sua prima vittoria e momenti difficili come l’incidente dello scorso anno. Abbiamo visto – ha aggiunto il manager tornando ai problemi di questo 2010 – che con le gomme supermorbide riesce a tenere il passo di Alonso come è accaduto in Bahrain e a Monaco. La verità è che la Ferrari ha problemi con le gomme dure e questo non si adatta al suo stile di guida”, ha concluso Nicolas Todt. La Ferrari ha lavorato molto su questo aspetto e per il GP di Turchia, complice anche l’alta temperatura, il problema dovrebbe essere, se non risolto, almeno non troppo determinante.

    553

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Felipe MassaFerrari F1Formula 1 2017Mercato Piloti F1
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI