Formula 1: Mercedes GP punta ai primi 3 posti

Michael Schumacher vuole vincere l'ottavo titolo mondiale e la Mercedes GP dichiara che l'obiettivo stagionale è quello di finire ai primi 3 posti del campionato vincendo qualche gara

da , il

    Michael Schumacher vuole l’8° titolo. Sa che ha un solo colpo in canna. Al massimo due. Se non dovesse riuscirci nel 2010, infatti, potrebbe riprovarci l’anno seguente quando gli anni saranno 42 ma pensarlo sul tetto del mondo nel 2012 è veramente dura. Alla Mercedes GP assecondano in tutto e per tutto i propositi di vittoria e dichiarano di puntare ai primi 3 posti tra i costruttori, grazie ad una monoposto in grado di vincere delle gare.

    Sulla stessa lunghezza d’onda anche la Renault che, dopo la vendita, rinnova il proprio impegno in F1 e punta in alto. Ma dal 2011.

    MERCEDES GP. Attorno al team tedesco c’è un grosso punto interrogativo. Le prestazioni della vettura 2010 saranno in linea con quelle di inizio 2009? O, casomai, ricalcheranno quelle più deludenti di fine stagione? Il divario tra le due versioni della BGP001 è stato impressionante e l’aver portato avanti il progetto 2010 con risorse economiche risicate fa sospettare che l’arrivo di Mercedes sia troppo tardivo per sperare in uno Schumacher al volante di un bolide analogo a quello che si è trovato sotto il sedere Jenson Button. La risposta a questi interrogativi arriverà solo dopo qualche giornata di test. Intanto, però, Nick Fry mette in chiaro gli obiettivi del suo team:“Credo che per il 2010 possiamo ancora competere per le prime tre posizioni nei campionato costruttori e certamente puntiamo a vincere delle corse – dichiara i lCEO della Scuderia Mercedes GP – Chiaro è difficile mantenere un certo target, perchè non sappiamo a che punto siamo rispetto agli altri, ma noi vogliamo essere ancora molto competitivi. La Ferrari sarà molto forte, così la McLaren-Mercedes, senza escludere la Red Bull di Sebastian Vettel – prosegue Fry - Per questo motivo non possiamo sapere a che punto sia la messa a punto degli altri team. Ma noi puntiamo ai primi tre posti. Se così non dovesse essere saremmo molto delusi”, ha concluso l’ex dirigente Honda. Al di là delle dichiarazioni di facciata, il fatto che Michael Schumacher abbia deciso di rimettersi in gioco fa credere che a Brackley siano ben convinti dei propri mezzi.

    RENAULT F1. Dichiarazioni analoghe a quelle Mercedes arrivano da un team che non ti aspetti. Trattasi della Renault. Data ormai per vicinissima all’addio definitivo dalla F1, venduta per il 75% alla Genii Capital di Gerard Lopez, la squadra francese fa sapere, tramite il proprio team principal Bob Bell, che punterà a vincere il titolo. Sì, ma quello del 2011:“Il nostro prossimo obiettivo è quello di puntare al mondiale nel 2011 e di lottare per le prime 3 posizioni”, ha dichiarato ad Autosport il numero 1 della scuderia precisando che è un obbligo per il team fare bene anche nel 2010, ponendo le basi per la rinascita. Basterà questo a gasare Robert Kubica. Sicuramente servirà ad attirare qualche sponsor in più. Che di questi tempi non fa mai male…