Formula 1: Sauber-Ferrari incontro possibile

Il team Sauber potrebbe tornare in Formula 1 come quattordicesima squadra del mondiale 2010

da , il

    Con la BMW venduta al consorzio svizzero Qadbak, tornano a salire le quotazioni di Peter Sauber come timoniere della squadra di Hinwil. Se così fosse e se la squadra riuscisse ad ottenere l’iscrizione per il mondiale 2010, ci sarebbero ottime possibilità di una partnership con Ferrari.

    PETER SAUBER. Dalla nascinta nel 1993 e fino alla vendita alla BMW del 2005, Peter Sauber ha comandato il team che, non a caso, porta il suo nome. Ora, entrato all’interno della cordata che ha rilevato la scuderia della BMW, ha fatto capire che ci sono buone possibilità di rivederlo al muretto a partire dal 2010:“Se gli investitori mi vogliono come capo lo saro’. Cio’ non vuol dire che voglio farlo, ma il fatto e’ che ho assicurato a queste persone di essere disponibile in caso di necessita’, non mi interessa il ruolo da svolgere”.

    FORMULA 1 2010. Il principale nodo da sciogliere riguarda l’iscrizione al mondiale 2010 di Formula 1. Al momento i 13 posti disponibili sono già occupati. Con l’ingresso della Lotus malese, infatti, il posto attualmente concesso alla BMW non è più disponibile. Tuttavia la Federazione ha reso noto che, solo e soltanto per la scuderia di Hinwil, è stato possibile prevedere una clausola che alzerebbe a ben 14 i team schierati al via della nuova stagione. Per saperne di più, ha spiegato il 65enne svizzero, si dovrà attendere ancora un paio di settimane.

    FERRARI. Qualora l’ingresso in Formula 1 non riscontrasse intoppi, Sauber ha fatto sapere che vede più che di buon occhio un ritorno alla partnership con Ferrari. In ballo c’è la fornitura di motori innanzitutto. Ma anche un più corposo scambio di tecnologie in cambio, magari, di dare ospitalità a piloti italiani ed in orbita Maranallo come il collaudatore Giancarlo Fisichella che, oltretutto, in svizzera è già stato lasciando un buon ricordo.