Formula 1: Schumacher fa godere Ecclestone

Bernie Ecclestone dichiara che sarà Sebastian Vettel il campione del mondo di Formula 1 2010

da , il

    Messe da parte le pilloline blu, Bernie Ecclestone trova piacere in altro modo. Come? Contando i soldi, ovviamente. E, tra una somma ed una previsione d’incasso, il patron del Circus si frega le mani nel rendersi conto di che spettacolo sta montando per il 2010. C’è la coppia Hamilton-Button in McLaren. C’è Fernando Alonso in Ferrari. C’è Sebastian Vettel con la Red Bull e, come se non bastasse, c’è pure l’incredibile e clamoroso ritorno di Michael Schumacher in Formula 1 con Mercedes GP. Cosa chiedere di più?

    FORMULA 1 2010. Bernie Ecclestone definisce letteralmente incalcolabile il valore economico del ritorno di Michael Schumacher:“Non so calcolare l’effetto in milioni, è impossibile”. Ma ha le idee chiare su cosa comporterà dal punto di vista dello spettacolo:“Loro vorranno batterlo a tutti i costi - spiega il boss della FOM riferendosi ai piloti di McLaren, Ferrari e Red Bull - lui vorrà dimostrare quanto vale. Tutto questo rende la situazione decisamente più interessante. Il prossimo anno – fa notare lo zio Bernie – avremo in pista 4 campioni del mondo tra iridati attuali e del passato: Alonso, Hamilton, Button e Schumacher. Non riesco a ricordare quando sia successo l’ultima volta”.

    SEBASTIAN VETTEL. Fin qui tutto regolare. Se si chiede ad Ecclestone di sbilanciarsi su un nome, il nonnetto ci lascia spiazzati. Niente da fare per il suo pupillo Hamilton. Nessuna menzione neanche per l’amico Schumacher. “Io prevedo che Sebastian Vettel sarà il prossimo campione del mondo”, sentenzia Ecclestone dimostrando di credere molto nelle possibilità di crescita della già ottima Red Bull di Adrian Newey. Per Schumacher, comunque, arriverà ancora molta gloria:“Per Michael l’età non sarà un problema, è una questione di condizione fisica. E di motivazioni”, conclude l’inglese ammettendo che, come al solito, sarà campione chi avrà la miglior macchina.