Formula 1: Schumacher rifiuta la Mercedes

Michael Schumacher, tramite la propria portavoce, smentisce la possibilità di diventare pilota Mercedes GP nel 2010

da , il

    Niente ritorno in Formula 1 con la Mercedes per Michael Schumacher. La faccenda si chiude con le dichiarazioni della portavoce del pilota tedesco.

    MICHAEL SCHUMACHER. Da quando la Mercedes ha acquistato la Brawn GP si sono intensificate le voci che davano la casa della stella a 3 punte desiderosa di schierare tra i propri piloti anche Michael Schumacher. Il fenomeno di Kerpen, però, oltre ad essere contrattualmente legato alla Ferrari, sembra non abbia ancora intenzione di rimettersi in gioco. “L’intera storia con la Mercedes e’ di quelle bellissime con molti pezzi che combaciano tra Micheal e Ross, ma si tratta di una stagione piena per l’anno prossimo e non ci sono state trattative”, ha reso noto The Times Sabine Kehm, storica portavoce del sette volte iridato. Dello stesso avviso era stato qualche ora prima Bernie Ecclestone:“Non vedo alcuna ragione per cui debba tornare e non ho sentito niente a riguardo. Ne dubito fortemente”.

    MERCEDES GP. Chi continua a montare la cosa, invece, sono i tabloid inglesi i quali parlano di trattative appena cominciate e tentano di tenere accesa la fiammella della speranza. Fiammella che, in un certo senso, viene alimentata proprio dalla Mercedes che non nega di averci seriamente pensato:“Ci sono sempre speculazioni in questo sport, soprattutto quando i volanti non sono ancora stati assegnati. E ci sono i sogni, il che e’ positivo. Ma realizzare questi sogni e’ un’altra cosa”, ha affermato Norbert Haug, non dimenticando uno dei più grossi crucci della propria era sportiva: essersi lasciato sfuggire il pilota tedesco quando da giovane promessa era sotto contratto proprio con Mercedes