Formula 1, Schumacher su Alonso: penalizzato di 20 secondi!

Formula 1: Schumacher penalizzato di 20 secondi per il sorpasso su Fernando Alonso durante l'ultimo giro del Gran Premio di Monaco

da , il

    Schumacher sorpassa Alonso all’ultima curva del Gran Premio di Monaco 2010. La manovra appare palesemente contro il regolamento dato che la gara si sta concludendo in regime di safety car. In realtà la vettura di sicurezza è già uscita dal tracciato e il pilota della Mercedes avrebbe approfittato di un cavillo del regolamento. I giudizi degli esperti si dividono. Anche i diretti interessati, Alonso e Schumacher, nelle dichiarazioni del dopo-corsa, non si trovano d’accordo. Dopo 3 ore arriva il verdetto: Schumacher colpevole e penalizzato di 20 secondi!

    GP MONACO F1. Secondo l’articolo 40.7 del regolamento sportivo, le vetture possono sorpassare dopo la linea finale della safety car che si trova all’interno della pit lane. La manovra di Schumacher, quindi, sarebbe corretta considerato dove è posizionata questa linea in quel di Montecarlo. L’articolo 40.13, però, precisa che il discorso non vale in caso di corsa che vede la safety car in pista fino all’ultimo giro. Su questo dubbio si è giocata la partita

    SCHUMACHER. Era sereno Michael Schumacher. “C’era il messaggio che la pista era pulita e la safety car uscita, questo significa che si poteva tornare a battagliare. Io ho approfittato dell’opportunità”. E’ Damon Hill uno di quelli che lo ha giudicato:“E’ un bravo ragazzo – ha commentato Schumacher – e credo capirà la situazione”.

    ALONSO. il pilota Ferrari credeva nel volgere a suo favore della situazione. “Quello che ha fatto non è regolare - ha dichiarato a caldo - lo penalizzeranno”. Ha avuto ragione Alonso: i giudici di gara hanno inflitto una penalità di 20 secondi a Michael Schumacher. E’ stata la regola 40.13 a vincere dato che la corsa è da considerarsi conclusa sotto safety car anche se la macchina di sicurezza è entrata in pit lane all’ultima curva. A causa di questa manovra Schumacher scende al 12° posto e fa entrare in zona punti Sebastian Buemi.