Formula 1: Sutil porta avanti la Force India

Adrian Sutil risolleva il morale alla Force India

da , il

    Sutil e Hamilton gara Malesia

    Torna il sereno ai box della Force India. Dopo la Renault, anche il team di Silverstone è soddisfatto della propria performance malese e, insieme alla squadra francese, che in questi giorni ha dichiarato come stia pian piano riducendo il gap che li separa dai top team di questa stagione, conquista lo scettro di rivale da non sottovalutare. Il team indiano è al sesto posto nei costruttori, mentre i due piloti ufficiali, Adrian Sutil e Tonio Liuzzi, viaggiano a metà della classifica piloti, rispettivamente al nono e all’undicesimo posto. Dopo un inizio di stagione non troppo entusiasmante, è il pilota tedesco ad essere particolarmente felice della propria performance a Sepang.

    GP MALESIA F1. Sutil ha conquistato il quinto posto sul tracciato malese, portandosi così a solo un punto di distacco da Michael Schumacher. Il driver della Force India è soddisfatto della sua nuova VJM03, che sta rispondendo sempre meglio ad ogni gran premio, e ha stabilito come nuovo obiettivo un altro successo nel prossimo appuntamento del Mondiale 2010, in programma tra due settimane in Cina, sul circuito di Shanghai. In Malesia, Sutil è stato protagonista di una gara decisamente eccitante, specialmente quando, a circa 20 giri dalla fine, ha ingaggiato una dura battaglia con Lewis Hamilton, appena rientrato dai box e in lotta con il tedesco per il quinto posto. “All’inizio è stato strano, perché non avevo nessuno alle mie spalle e davanti a me c’era Kubica, ma non riuscivo a prenderlo” ha commentato a conclusione della gara di Sepang. “Nel secondo stint mi sono avvicinato ma ancora la sua Renault era troppo veloce… la gara si è fatta interessante quando ho visto arrivare Hamilton. La mia macchina andava decisamente bene e visto che non ho commesso errori era impossibile per lui sorpassarmi, nonostante la McLaren sia una delle monoposto più veloci. Mi sono davvero divertito!”.

    ADRIAN SUTIL. Il duello con il pilota britannico, con il quale Sutil era abituato a competere già ai tempi in cui entrambi correvano in Formula 3, gli è valso un posto in prima fila nelle riprese televisive e il pilota della Force India si è detto contento in particolare per il suo team. “Sono molto felice per la squadra, penso si meritasse di stare sotto i riflettori per un po’. Hanno fatto un lavoro brillante e siamo tutti molto orgogliosi di come è andato il weekend in Malesia, specialmente dopo le prime gare. In Bahrain ero molto competitivo ma alla fine ne sono uscito a mani vuote, solamente dodicesimo. Avevo davvero bisogno di questo risultato”. Il pilota tedesco ha poi parlato delle classifiche piloti e costruttori, dichiarandosi decisamente soddisfatto di poter combattere con piloti che hanno fatto la storia della F1, come Schumacher, e la stessa Force India, secondo Sutil, darà del filo da torcere alla Renault per il quinto posto nei costruttori. “I risultati parlano da sé. Al momento direi che siamo a un decimo dal loro passo, ma nel mio secondo stint di domenica ho dimostrato di poterli raggiungere, nonostante fosse difficile superare. L’importante è continuare a migliorarsi”.

    Foto: motorsport.com