Formula 1: Williams e Lotus fedeli alla Cosworth

Dopo la "vittoria" dei motori Renault nel gran premio di Monaco, grazie alla doppietta della Red Bull e il terzo posto di Robert Kubica, la casa francese francese aveva dichiarato di essere pronta ad aprire le sue porte ad altri clienti a partire dal 2011, sostenendo di aver già preso contatti con Williams e Lotus

da , il

    williams_f1

    In F1 c’è sempre un comune denominatore che lega i team tra di loro… quest’anno ne abbiamo quattro: Mercedes, Renault, Ferrari e Cosworth, l’ultima arrivata. Stiamo parlando delle aziende che oltre a competere direttamente in pista con le proprie squadre di F1, forniscono i motori agli avversari. La stagione 2010 per ora ha visto trionfare i motori Renault, che oltre alle monoposto del team francese spingono anche le protagoniste del Mondiale 2010: le imprendibili Red Bull di Mark Webber e Sebastian Vettel.

    COSWORTH. Grazie alla seconda doppietta stagionale del team austriaco nel gran premio di Monaco e al secondo podio di Robert Kubica, sul circuito monegasco la Renault ha potuto festeggiare la sua vittoria personale, occupando virtualmente tutte e tre le prime posizioni. Proprio dopo il weekend vincente nel Principato, i francesi hanno fatto sapere di essere pronti a fornire i motori anche ad altri team, dichiarando di essersi già messa in contatto con la Williams e la Lotus. E prontamente è arrivata la smentita dai diretti interessati. I due team britannici, che insieme a Virgin e HRT montano motori Cosworth, hanno confermato di essere molto soddisfatti dell’azienda di Northampton (tornata in F1 proprio quest’anno), liquidando come semplici rumors le dichiarazioni che vorrebbero le due squadre pronte a passare alla concorrenza dal 2011. Le affermazioni della Renault sembrerebbero quindi essere assolutamente infondate, e Williams e Lotus hanno ribadito la loro intenzione di proseguire anche nei prossimi anni l’alleanza siglata con il costruttore di motori britannico.

    WILLIAMS F1. La stessa Cosworth ha ammesso la necessità di migliorare in alcune aree, ma il direttore tecnico della Williams, Sam Michael, ha accolto con piacere la collaborazione tra il team e il costruttore. “Siamo molto esigenti nei confronti della Cosworth perché vogliamo che ogni cosa vada per il verso giusto, ma loro fanno lo stesso con noi e desiderano essere messi sotto pressione”. A conferma del clima soddisfatto in casa Williams, ha parlato anche il direttore generale, Adam Parr, confermando come il team britannico non abbia alcuna intenzione di vagliare altri possibili fornitori per la prossima stagione.Il motore Cosworth è buono e abbiamo avuto degli ottimi risultati nei test invernali” ha fatto sapere Parr. “Le problematiche riscontrate fino ad ora riguardano questioni legate all’usura, con conseguenti problemi di affidabilità, dal momento che le cose non durano per sempre. Per questo abbiamo fatto richiesta per apportare alcune semplici modifiche e ci stiamo lavorando”.

    LOTUS F1 RACING. Anche la Lotus, tornata in F1 dopo il ritiro nel 1994 e che all’inizio di questa stagione ha annunciato di voler tornare al top della forma entro pochi anni, si è detta contenta del contributo della Cosworth al suo ritorno in pista. Il team di Norfolk nel frattempo si sta dedicando allo sviluppo della monoposto di quest’anno, lavorando inoltre sul modello del 2011.

    Foto: gpupdate.net