Formula E Argentina 2015: Da Costa trionfa nel caos

Il resoconto del Gran Premio di Argentina della Formula E

da , il

    Succede di tutto e di più nel Gran Premio di Argentina, quarta prova del Mondiale di Formula E. Ci si aspettava un acuto di Sebastien Buemi, scattato dalla pole position, ed invece a trionfare, a sorpresa, è stato il portoghese Antonio Felix Da Costa partito ottavo in griglia di partenza. Il pilota della Amli Aguri ha sfruttato i tanti errori e colpi di scena che sono successi durante il Gran Premio e ha portato a casa il primo trionfo stagionale. In seconda posizione è giunto Nicholas Prost con Piquet Jr a completare il podio.

    La gara argentina ha regalato emozioni a non finire sopratutto nella seconda parte del Gran Premio. Pronti via ed è stato il poleman Sebastien Buemi a partire a razzo. Lo svizzero ha mantenuto la prima posizione anche dopo l’entrata in pista della safety car per l’incidente di Chandhok. Buemi è rimasto davanti anche dopo il pit-stop obbligatorio per il cambio della seconda vettura. La seconda parte di gara è stata elettrizzante. Buemi, pressato dal leader del Mondiale Lucas Di Grassi, ha commesso un errore alla chicane finendo addosso alle barriere e rompendo la sospensione anteriore destra della sua vettura. Passa qualche giro e anche il brasiliano commette lo stesso errore finendo a muro in uscita dalla chicane e rompendo anch’egli una sospensione della sua monoposto. Con i due piloti fuori dai giochi si è ritrovato cosi in testa il veterano delle corse, Nick Heidfeld tallonato da Sam Bird. Incredibilmente entrambi i piloti hanno subito dei “Drive through” per aver commesso delle infrazioni durante le loro soste nella pit-lane. Questa girandola di errori ed infrazioni ha regalato il primato ad un incredulo Antonio Da Costa. Il portoghese, rispetto ai suoi colleghi, non ha sbagliato e ha condotto cosi in porto la gara conquistando il suo primo podio e vittoria stagionale. Al secondo posto si è classificato Nicholas Prost del team e.dams. A completare il podio è stato un arcigno Nelson Piquet Jr. Il brasiliano, nelle ultime curve del Gran Premio, con una manovra capolavoro ha beffato sia Jamie Alguersuari e Senna che hanno chiuso cosi in quarta e quinta posizione. Jean-Eric Vergne non è andato oltre al sesto posto davanti a Bird, Duran e Heidfeld. Gara da dimenticare invece per i due italiani Jarno Trulli e Michela Cerruti. Entrambi i piloti hanno avuto delle difficoltà e non hanno conquistato punti iridati chiudendo fuori dalla top-ten.

    In classifica iridata è ancora Lucas Di Grassi a condurre i giochi con 58 punti, seguito da Sam Bird salito ora a quota 48. Nicholas Prost, grazie al secondo posto argentino, si è piazzato al quarto posto con 42 punti ad una sola lunghezza da Sebastien Buemi, terzo. Ora per la Formula E è tempo della lunga pausa di metà stagione. Il campionato ripartirà il 14 Marzo da Miami negli Stati Uniti d’America.

    Classifica GP Argentina

    Classifica Iridata

    1. Lucas Di Grassi 58 punti

    2. Sam Bird 48 punti

    3. Sebastien Buemi 43 punti

    4. Nicholas Prost 42 punti

    5. Nelson Piquet Jr 37 punti

    6. Antonio Da Costa 29 punti

    7. Jamie Alguersuari 26 punti

    8. Jerome D’Ambrosio 22 punti

    9. Karun Chandhok 18 punti

    10. Bruno Senna 18 punti