Formula E Malesia 2014: Sam Bird vola davanti a Di Grassi

Il resoconto della seconda gara della Formula E, dedicata a monoposto elettriche

da , il

    Sul tracciato di Putrajaya Street Circuit in Malesia si è corso il secondo Gran Premio della nuova classe delle Formula E. A trionfare, dopo una strepitosa gara, è stato l’inglese Sam Bird a bordo della sua Virgin Racing. L’ex collaudatore delle Mercedes è riuscito infatti ad aver la meglio di tutti tagliando il traguardo in prima posizione davanti a Lucas Di Grassi. Il brasiliano, dopo la vittoria della gara inaugurale, è riuscito a conquistare il secondo posto finale e mantiene cosi il primato nella classifica iridata. A completare il podio ci ha pensato l’ex pilota di Formula 1, Sebastian Buemi.

    E’ dunque Sam Bird il vincitore della seconda tappa del Mondiale di Formula E, dedicato a monoposto elettriche. Il britannico, partito in seconda posizione, ha meritato di vincere il Gran Premio dimostrando anche di aver studiato una buona strategia. Dopo un ottimo sprint iniziale dove ha superato il pole man Oriol Servia, anche se la pole position era stata conquistata da Nicolas Prost poi retrocesso di 10 posizioni in griglia, ha iniziato a spingere guadagnando terreno sui rivali. Il britannico ha poi deciso di ritardare il cambio della vettura di due giri rispetto al resto del gruppo facendosi superare solo da Daniel Abt. Una volta rientrato in pista, al giro 27, ha completato il sorpasso decisivo sul tedesco e ha mantenuto il primato fino alla bandiera a scacchi. Grande rammarico per Jarno Trulli. L’ex pilota italiano di Formula 1, ha sognato per quasi tutto il Gran Premio di conquistare il podio. Partito quinto in griglia ha avuto un grande spunto e dopo pochi giri era secondo dietro al leader Bird. Purtroppo l’abruzzese ha dovuto scontare una penalità per aver avuto un consumo eccessivo di energia e successivamente si è dovuto ritirare per un contatto in pista con Piquet Jr. Un vero peccato perchè Trulli avrebbe potuto conquistare i primi punti iridati. Gara da dimenticare anche per Michela Cerruti uscita al primo giro dopo un contatto con Katherine Legge.

    In classifica generale sono arrivati punti iridati extra, regalati a chi conquista la pole position e a chi firma il giro più veloce in gara, a Nicolas Prost e Jamie Alguersuari. Al francese 3 punti che si sono aggiunti ai 12 raggiunti grazie al quarto posto finale, mentre allo spagnolo altri 2 punti dopo il giro veloce di 1:24.429.

    La prossima tappa del campionato Mondiale di Formula E sarà tra tre settimane, Sabato 13 Dicembre, a Punta del Este in Uruguay. Quella uruguaiana sarà l’ultima E-Prix dell’anno solare 2014 perchè poi il resto del Mondiale 2014/2015 verrà disputato nei primi sei mesi del nuovo anno.

    Classifica Malesia 2014:

    Classifica iridata: