Formula E Parigi 2017: Sebastien Buemi re di Francia, DS sul podio con Josè Maria Lopez

Formula E Parigi 2017: Sebastien Buemi re di Francia, DS sul podio con Josè Maria Lopez

Il resoconto dell'E-Prix di Parigi. La gara si è svolta sulle strade della capitale francese. Buemi ha vinto ancora e allungato in classifica. Podio per la DS.

da in Formula E, Tutto Auto
Ultimo aggiornamento:
    Formula E Parigi 2017: Sebastien Buemi re di Francia, DS sul podio con Josè Maria Lopez

    La Formula E Parigi 2017 è stata ricca di colpi di scena. Sebastien Buemi, dopo aver vinto l’E-Prix di Montecarlo settimana scorsa, si è ripetuto in Francia passando per primo sotto alla bandiera a scacchi. Per il campione del mondo in carica della categoria “full electric” è una vittoria importantissima in vista della seconda parte di stagione. Il pilota svizzero della Renault, scattato dalla pole position, è stato bravo a resistere agli attacchi di Eric Vergnè nella prima fase di gara. Il francese, a bordo della sua Techeetah motorizzata Renault, è poi finito a muro gettando al vento il secondo posto. Dopo l’entrata in pista della Safety Car ci ha provato Josè Maria Lopez, con la DS, a sorpassare Buemi e vincere l’E-Prix, ma il pilota svizzero è stato bravo a non commettere errori e conquistare la bellezza di 28 punti complessivi (25 della vittoria più 3 per la pole position). Lopez ha chiuso al secondo posto, con la Mahindra di Heidfeld terza. Giornata nera per Lucas Di Grassi.

    Il brasiliano della Schaeffler Audi Sport, partito dalla 14^posizione, ha avuto un incidente nei primi giri con Da Costa. Di Grassi è riuscito a riprendere la pista ed entrare ai box per cambiare la monoposto. Il suo “cambio-auto” è stato più rapido del consentito ed è stato cosi penalizzato con un drive through. Nel finale ha provato a conquistare il giro veloce, ma ha commesso un altro errore e si è dovuto ritirare. Uno zero nella casella punti che sicuramente peserà nell’economia del campionato. In classifica generale Buemi si è portato ora a +43 sullo stesso Di Grassi, a +74 su Nico Prost.

    Classifica Formula E Parigi 2017

    Classifica Mondiale piloti Formula E dopo Parigi

    Classifica Mondiale costruttori Formula E dopo Parigi

    Formula E Parigi

    Nel fine settimana la Francia diventerà il centro del motorsport. Oltre al Gran Premio della MotoGP a LeMans, si svolgerà tra le vie della Capitale l’E-Prix della Formula E Parigi 2017. Per il mondiale elettrico sarà il giro di boa della stagione. La sesta, delle dodici gare del calendario, si correrà al Circuit Des Invalides. Il tracciato cittadino, lungo 1.93 km, è situato tra il Musée de l’Armée e la Tomba di Napoleone. Nell’edizione del 2016 fu Lucas Di Grassi a vincere a bordo della sua Schaeffler Audi Sport. Il brasiliano, attualmente a -15 dal leader del campionato Sebastien Buemi, proverà a ripetersi per accorciare il gap in classifica generale. La DS, dopo un E-Prix di Monaco sottotono, proverà a ripetere la bella performance dell’anno scorso.

    Di seguito l’anteprima e le curiosità del tracciato francese. Parigi sarà una tappa fondamentale per il mondiale di Formula E. Dopo le prime cinque gare della stagione ci sono due piloti “in fuga”. Sebastien Buemi, primo con 104 punti e Lucas Di Grassi, secondo e fermo a 89 lunghezze. Se quest’ultimo è finora riuscito a mettere un po’ di pressione addosso al campione del mondo in carica, non si può dire lo stesso degli altri piloti della griglia. Nico Prost, attualmente terzo nella classifica iridata, è addirittura a -56 dalla vetta. L’E-Prix della Francia sarà dunque fondamentale per capire chi, a parte i primi due della classe, possa realmente essere competitivo nella seconda parte di stagione. Nico Prost (Renault), Eric Vergnè (Techeetah Renault), Sam Bird (DS) Nick Heidfeld (Mahindra), Felix Rosenqvist (Mahindra) e Nelson Piquet Jr (NexTEV NIO) sono tutti racchiusi in pochissimi punti e proveranno a vincere per tentare di rientrare in corsa per il titolo nelle ultime gare stagionali. In caso di ennesima vittoria di Buemi (finora ha vinto quattro dei cinque E-Prix disputati), per molti di loro, sarà già una resa iridata. Come dicevamo in precedenza, l’anno scorso fu Lucas Di Grassi a vincere. Sul podio salirono anche la DS di Vergnè e la Renault di Buemi. Proprio la DS potrebbe essere tra le favorite per il successo di Sabato. La scuderia anglo-francese, nel 2016, colse la pole position con Bird e il secondo posto finale con Vergnè. Servirà ripetersi anche quest’anno se vorrà accorciare nella classifica costruttori e in quella piloti. Sulla griglia di partenza di Parigi, rispetto all’E-Prix di Monaco, non ci saranno Loic Duval (Faraday Future) e Maro Engel (Venturi). I due piloti, impegnati nel DTM, saranno sostituiti rispettivamente da Mike Conway e Tom Dillmann.

  • SABATO 18 MAGGIO
  • 10.30: Prove Libere in diretta streaming su Rai Sport Web

    12.00: Qualifiche in diretta streaming su Rai Sport Web

    15.50: Gara in diretta su Rai Sport 1

    936

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula ETutto Auto