Frank Williams loda Hamilton: se lui fosse alla Ferrari sarebbe inutile partecipare ai GP

Frank Williams loda Hamilton: se lui fosse alla Ferrari sarebbe inutile partecipare ai GP

da , il

    Frank Williams loda Hamilton: se lui fosse alla Ferrari sarebbe inutile partecipare ai GP

    Lasciamo stare che Frank Williams, come a tutti i buoni costruttori, sogna sempre mettere dentro le sue macchine dei piloti mediocri per poter dimostrare che il merito delle vittorie sta nel mezzo meccanico e non nel manico del fenomeno al volante.

    Frank Williams è anche quello che aveva adocchiato Lewis Hamilton e, parlando dei suoi più grandi rimpianti come team manager, ha quello di non aver mai potuto lavorare con Michael Schumacher.

    Frank Williams, insomma, è uno che di piloti se ne intende e per averne conferma basterebbe prendere solo la sua intelligenza e la sua esperienza di quasi 40 anni in Formula 1.

    Fa notizia, quindi, che il buon Frank tessa le lodi di Lewis Hamilton e sminuisca platealmente l’attuale coppia piloti Ferrari, compreso il campione del mondo Kimi Raikkonen.

    “Sembra che la Ferrari sarà la vettura da battere anche quest’anno. Se sarà davvero così, allora alla McLaren dovranno ringraziare il cielo che Lewis Hamilton sia con loro perché se un pilota in quel modo guidasse una Ferrari, non ce ne sarebbe per nessuno. Sarebbe inutile partecipare alle gare”.

    “Non conosco molto bene Kimi Raikkonen perché non ha mai corso per me e in generale è un tipo molto riservato – ha proseguito Williams – ma per quanto sembri molto in gamba, credo che il suo punto debole sia l’impegno. Ho l’idea che un pilota al suo stesso livello e con un mezzo identico potrebbe prevalerlo se lavorasse più duramente di lui”.

    La risposta del campione del mondo non è arrivata. Scommettiamo che, qualora qualche giornalista lo interecettasse sull’argomento, lui replicherà:”Hanno detto così? Non mi interessa…”