GP Abu Dhabi F1 2010: Vettel vince gara e titolo mondiale

formula 1: Vettel vince il Gran Premio di Abu Dhabi e diventa campione del mondo approfittando di una folle strategia della Ferrari di Alonso

da , il

    vettel f1 2010

    Sebastian Vettel vince il Gran Premio di Abu Dhabi e diventa campione del mondo di F1 2010. Incredibile regalo fatto dalla Ferrari e da Fernando Alonso che effettuano il pit stop troppo presto nell’assurdo tentativo di tenere sotto controllo Mark Webber il quale si era fermato per un problema agli pneumatici posteriori e, di fatto, andava già considerato escluso dalla lotta. La Ferrari aveva il successo servito su un piatto d’argento ma con una tattica folle si trova intruppata nel traffico e Alonso non riesce a raggiungere il quarto posto che gli sarebbe bastato per l’alloro iridato.

    PARTENZA. Vettel scatta in pole position davanti a Hamilton, Alonso, Button, Webber e Massa. Allo spegnersi dei semafori lo spagnolo della Ferrari viene infilato dalla seconda McLaren. Dopo poche curve Michael Schumacher va in testacoda e viene centrato da Liuzzi. Entra la safety car. Alcuni piloti tra cui Rosberg e Petrov effettuano il pit stop.

    GIRO 05. La safety car spegne i semafori. Si riparte con il seguente ordine: Vettel, Hamilton, Button, Alonso, Webber, Massa, Barrichello, Kubica, Kobayashi e Sutil.

    GIRO 11. Pit stop per Webber che ha problemi con le gomme posteriori. L’australiano rientra sedicesimo e vede sfumare le speranze di vittoria del titolo.

    GIRO 13. Pit stop per Massa.

    GIRO 14. Pit stop per Alonso. Lo spagnolo rientra davanti a Webber ma ora è virtualmente sesto in quanto davanti a lui ci sono Petrov e Rosberg che già si sono fermati! La tattica Ferrari appare da subito assurda.

    GIRO 18. Pit stop per Barrichello.

    GIRO 23. Pit stop per Hamilton.

    GIRO 24. Pit stop per Vettel che conserva la prima posizione mentre Hamilton si trova rallentato da Kubica.

    GIRO 33. Pit stop per Kobayashi.

    GIRO 36. Pit stop per Hulkenberg.

    GIRO 37. Pit stop per Buemi.

    GIRO 40. Pit stop per Button che era salito in vetta alla gara. Ora la classifica vede Vettel davanti a Kubica, Hamilton, Button, Sutil, Rosberg, Petrov, Alonso, Webber, Alguersuari. Da segnalare che il polacco della Renault ed il tedesco della Force India non hanno ancora effettuato il pit stop. Per il giovane tedesco della Red Bull il titolo mondiale diventa concreto dato che Alonso non riesce a superare Petrov e ad avvicinarsi alla quarta posizione.

    GIRO 46. Pit stop per Kubica che rientra davanti ad Alonso. Adesso lo spagnolo deve superare tre vetture per tornare in vetta alla classifica mondiale.

    GIRO 47. Pit stop per Sutil. Dopo che tutti hanno cambiato le gomme la classifica vede Vettel davanti a Hamilton, Button, Rosberg, Kubica, Petrov, Alonso, Webber, Alguersuari e Massa. Per Vettel adesso non resta che raggiungere la bandiera a scacchi.

    GIRO 55. E’ Sebastian Vettel il primo a passare sotto alla bandiera a scacchi. Il pilota della Red Bull domina dal primo giro e approfitta della non perdonabile scelta della Ferrari di far fermare per il pit stop Fernando Alonso quando non ce n’era assolutamente bisogno. Così si conclude la stagione 2010 di Formula 1 che passerà alla storia per il più giovane campione del mondo di sempre. Assieme a Vettel salgono sul podio Hamilton e Button. Seguono Rosberg, Kubica, Petrov, Alonso, Webber, Alguersuari e Massa.

    GP Abu Dhabi F1 2010: ordine di arrivo

    1. Vettel Red Bull-Renault 1h39m36.837s

    2. Hamilton McLaren-Mercedes + 10.1s

    3. Button McLaren-Mercedes + 11.0s

    4. Rosberg Mercedes + 30.7s

    5. Kubica Renault + 39.0s

    6. Petrov Renault + 43.5s

    7. Alonso Ferrari + 43.7s

    8. Webber Red Bull-Renault + 44.2s

    9. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari + 50.2s

    10. Massa Ferrari + 50.8s

    11. Heidfeld Sauber-Ferrari + 51.5s

    12. Barrichello Williams-Cosworth + 57.6s

    13. Sutil Force India-Mercedes + 58.3s

    14. Kobayashi Sauber-Ferrari + 59.5s

    15. Buemi Toro Rosso-Ferrari + 1m03.1s

    16. Hulkenberg Williams-Cosworth + 1m04.7s

    17. Kovalainen Lotus-Cosworth + 1 lap

    18. Di Grassi Virgin-Cosworth + 2 laps

    19. Senna HRT-Cosworth + 2 laps

    20. Klien HRT-Cosworth + 2 laps

    21. Trulli Lotus-Cosworth + 4 laps