GP Abu Dhabi F1 2011: vince Hamilton davanti alla Ferrari di Alonso, Vettel fuori al primo giro

Formula 1: cronaca e commenti del Gran Premio di Abu Dhabi 2011

da , il

    gp abu dhabi f1 2011 hamlton alonso

    E’ Lewis Hamilton il vincitore del Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1 2011. Il pilota McLaren approfitta dell’uscita di pista di Sebastian Vettel al primo giro causa stallonamento dello pneumatico posteriore destro. Sul podio sale anche la Ferrari con Fernando Alonso e l’altra vettura di Woking guidata da Jenson Button. A causa di una strategia suicida, la Red Bull non racimola più di un quarto posto con Mark Webber grazie anche ad un errore di Felipe Massa che chiude quinto.

    PARTENZA. Vettel è in pole position davanti ad Hamilton, Button, Webber, Alonso, Massa, Rosberg e Schumacher. Allo spegnersi dei semafori arriva il momento chiave della gara: la Red Bull del campione del mondo ha un problema alla ruota posteriore destra e finisce fuori pista. Vettel riesce a ripartire ed a raggiungere il box ma il mozzo è rovinato. Per il tedesco arriva il primo ritiro stagionale. Hamilton ringrazia e prende la testa della corsa seguito da Alonso, Button, Webber, Massa, Rosberg, Schumacher, Sutil, Di Resta e Buemi.

    GIRO 03. Sorpasso e controsorpasso tra Button e Webber. Stessa manovra al giro 15. Il pilota McLaren tiene duro e resta davanti all’australiano.

    GIRO 16. Primo pit stop di Massa.

    GIRO 17. Primo pit stop di Hamilton, Alonso e Button.

    GIRO 18. Primo pit stop di Webber. I meccanici Red Bull si dilungano nelle operazioni.

    GIRO 20. Dopo i primi cambi gomme la classifica vede Hamilton con un vantaggio di circa 3 secondi su Alonso. Ad oltre dieci Button, Massa e Webber. Più staccati Rosberg, Sutil, Schumacher, Di Resta e Kobayashi. Lo scozzese della Force India non ha effettuato il pit stop puntando su una strategia diversa dagli altri.

    GIRO 30. Sorpasso e controsorpasso tra Massa e Webber. Maldonado si becca un drive through di penalizzazione per non aver dato strada a Fernando Alonso. Lo spagnolo della Ferrari vede salire a 5 secondi il distacco da Hamilton.

    GIRO 35. Secondo pit stop di Webber. A sorpresa non passa alle gomme medie. La Red Bull insiste con le morbide costringendo l’australiano ad una sosta aggiuntiva nel finale di gara.

    GIRO 36. Secondo pit stop di Button. Il pilota McLaren, così come i colleghi che lo seguiranno, sceglie gli pneumatici a mescola media.

    GIRO 40. Secondo pit stop di Hamilton e Massa.

    GIRO 41. Webber supera Button.

    GIRO 43. Secondo pit stop di Alonso. La Ferrari numero 3 resta in seconda posizione.

    GIRO 49. Massa esce di pista ma riprende. Nel duello a distanza con Webber, però, perde la quarta posizione. La classifica vede ancora Hamilton al comando seguito da Alonso, Webber, Button, Massa, Rosberg, Schumacher, Sutil, Di Resta e Kobayashi.

    GIRO 54. Pit stop di Webber. All’ultimo giro la Red Bull monta gomme medie.

    GIRO 55. E’ Lewis Hamilton il primo a passare sotto alla bandiera a scacchi. Dietro di lui si piazza il solito Alonso che mantiene le promesse di rimonta fatte ai tifosi Ferrari. Sul podio sale anche Jenson Button che lamenta problemi al Kers. Mark Webber sbaglia tattica e non va oltre il quarto posto. Completano la top ten Massa, Rosberg, Schumacher, Sutil, Di Resta e Kobayashi.

    GP Abu Dhabi F1 2011: ordine di arrivo

    1. Hamilton McLaren-Mercedes 1h37:11.886

    2. Alonso Ferrari + 8.457

    3. Button McLaren-Mercedes + 25.881

    4. Webber Red Bull-Renault + 35.784

    5. Massa Ferrari + 50.578

    6. Rosberg Mercedes + 52.317

    7. Schumacher Mercedes + 1:15.900

    8. Sutil Force India-Mercedes + 1:17.100

    9. Di Resta Force India-Mercedes + 1:40.000

    10. Kobayashi Sauber-Ferrari + 1 lap

    11. Perez Sauber-Ferrari + 1 lap

    12. Barrichello Williams-Cosworth + 1 lap

    13. Petrov Renault + 1 lap

    14. Maldonado Williams-Cosworth + 1 lap

    15. Alguersuari Toro Rosso-Ferrari + 1 lap

    16. Senna Renault + 1 lap

    17. Kovalainen Lotus-Renault + 1 lap

    18. Trulli Lotus-Renault + 2 laps

    19. Glock Virgin-Cosworth + 2 laps

    20. Liuzzi HRT-Cosworth + 2 laps