GP Abu Dhabi F1 2014, prove libere 2: Hamilton padrone, Rosberg insegue [FOTO]

Le prove libere 2 del Gran premio di Abu Dhabi 2014 chiudono il venerdì a Yas Marina

da , il

    Si conferma in testa alla classifica, Lewis Hamilton al termine delle prove libere 2 del Gran premio di Abu Dhabi 2014. Il leader del mondiale precede di pochi centesimi Rosberg, appena 8, ma riesce a prendersi una gran rivincita sul passo gara, dove svetta nettamente rispetto al rivale, in particolare per costanza della prestazione e velocità pura. Dovrà lavorare ancora a lungo Nico per raggiungere i livelli trovati oggi da Hamilton; in gran forma anche Vettel, limitatamente al passo gara, molto buono, al pari di quello di Ricciardo. Resta l’interrogativo di un possibile gioco a nascondersi, in particolare di Rosberg.

    Prove libere da dimenticare per Alonso, costretto a parcheggiare la Ferrari con un problema elettrico, dopo appena 2 giri. A Raikkonen non va molto meglio, è settimo a 1.3 secondi da Hamilton e senza grandi aspettative sul passo gara. Per seguire la gara LIVE in diretta web, BASTA CLICCARE QUI!

    [sondaggio id="457"]

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA PROVE LIBERE 2 GP ABU DHABI F1 2014

    1. HAMILTON Mercedes 1:42.113 33

    2. ROSBERG Mercedes 1:42.196 35

    3. MAGNUSSEN McLaren 1:42.895 35

    4. VETTEL Red Bull 1:42.959 31

    5. BOTTAS Williams 1:43.070 32

    6. RICCIARDO Red Bull 1:43.183 30

    7. RAIKKONEN Ferrari 1:43.489 31

    8. BUTTON McLaren 1:43.503 21

    9. KVYAT Toro Rosso 1:43.546 36

    10. MASSA Williams 1:43.558 32

    11. PEREZ Force India 1:43.746 35

    12. MALDONADO Lotus 1:44.005 36

    13. HULKENBERG Force India 1:44.068 30

    14. VERGNE Toro Rosso 1:44.157 37

    15. GUTIERREZ Sauber 1:44.316 36

    16. SUTIL Sauber 1:44.763 35

    17. GROSJEAN Lotus 1:44.986 33

    18. KOBAYASHI Caterham 1:45.505 36

    19. W STEVENS Caterham 1:47.057 32

    20. ALONSO Ferrari NO TIME 2

    15:27 – A smentirci, almeno un po’, Rosberg fa 47.2, contro il 47.0 di Hamilton, il 47.5 di vettel e anche un buon 47.7 di Bottas. Consideriamo anche il progressivo scaricarsi di benzina delle monoposto. Pur con un ottimo tempo, la costanza dimostrata da Vettel e quella di Hamilton, appaiono superiori a Rosberg.

    15:26 - Dopo Hamilton, va fortissimo Vettel, che ottiene 47.4. Ricciardo è un po’ più lento, fa 48.0, ma pur sempre un gran tempo contro il 49.5 di Rosberg, al momento il più in difficoltà tra i primi cinque.

    15:22 – Ecco arrivare Hamilton: 1.47.3 con la morbida, poi secondo giro da 47.5. Sul passo gara è riuscito a stampare il riferimento sia con le supersoft che soft. Rosberg è decisamente più in affanno

    15:20 – Con le gomme morbide, Vettel vola: 1.47.6. Rosberg inizia solo con 48.5, Hamilton 48.6, seguiremo quello che sarà l’evolversi. Anche Ricciardo stampa un 47.5, segnale che con le morbide la Red Bull va forte.

    Secondo passaggio dei due Mercedes: 48.0 Rosberg. Raikkonen, con le morbide, inizia a girare da 48.4, seguito da 48.7.

    15:18 -Hembery analizza il comportamento delle gomme: «In qualifica non ci sarà la possibilità di fare due giri veloci. Stasera stanno facendo dei long run con tanta benzina per capire il vero degrado della supersoft, che potrebbe essere un impatto importante per la prima parte di gara».

    15:15 - Rosberg cambia gomme e va sulle morbide. Hamilton innalza nettamente il ritmo, 48.5 con la supersoft e 15 giri percorsi.

    15:13 – Vettel con le gomme morbide fa 48.1, meglio di quanto non avesse fatto con le supersoft prima. RIcciardo, dopo 9 giri, è sul 49.0, con Bottas che fa 49.3.

    Indicativamente sembrano le gomme soft a essere le più costanti in ottica gara. Anche Massa, con il suo 48.3, dà quest’indicazione osservando i tempi.

    15:08 - Confermiamo che al momento il ritmo di Rosberg con le supersoft non è dei migliori: 1.49.3 nell’ultimo giro. Bottas fa 48.9, Ricciardo 49.1 e Massa 48.8. Aspettiamo il secondo giro di Hamilton: 1.47.2.

    Improvvisamente, Rosberg trova un 1.47.8, veloce ma molto lontano dal ritmo di Lewis.

    15:07 – Vettel passa su gomme morbide, dopo alcuni giri con le supersoft. Ricciardo, invece, va ancora con lo stesso set e fa 48.7. Meglio Bottas, autore di un 47.9, in linea con il 47.7 di Rosberg, che non brilla particolarmente. LA conferma arriva guardando il 47.1 di Hamilton

    15:03 – Per Rosberg, il long run inizia da 1.47.7. Vettel torna sul 48.3, allineato al 48.4 di Ricciardo e al 48.3 di Bottas.

    15:00 – Ricciardo conferma un secondo giro da 47.4, mentre Vettel è molto lento, probabilmente avrà incontrato del traffico (55.5); Magnussen gira in 48.7, in attesa di avere i riscontri delle due Mercedes.

    Alonso sembra che non tornerà più in pista. Un’indicazione, invece, sul degrado delle gomme arriva la comunicazione di Kvyat che lamenta del graining.

    14:58 - Primo giro delle Red Bull in assetto gara: 1.47.4 Vettel, 47.1 Ricciardo. Button sta invece chiudendo il suo giro con gomme supersoft, e fa 1.43.5: ottavo crono.

    14:55 - A poco più di mezz’ora dal termine, Rosberg torna in pista e inizierà la valutazione del passo gara. Da tenere d’occhio anche le due Red Bull, con Perez che, invece, gira adesso sul 48.5

    14:51 – Le due Williams, per quanto al venerdì si nascondano, sembrano soffrire al momento il tratto finale, quello più guidato del circuito. Bottas è quinto, Massa nono: a dividere i due, 5 decimi.

    Escluse le Mercedes, Tra Magnussen, terzo, e Maldonado, undicesimo, ci sono 1.2 secondi.

    14:47 – Raikkonen con le supersoft risale in settima posizione, ma il giro è tutt’altro che perfetto, specialmente nel T3, con diverse sbavature e un marcato sottosterzo.

    La macchina di Alonso è rientrata adesso al box.

    14:46 – Rosberg fa un secondo giro veloce e recupera il gap da Hamilton: solo 83 millesimi tra i due.

    14:44 – Button continua il suo venerdì problematico, riporta via radio la presenza di vibrazioni in frenata al posteriore.

    14:42 – Rosberg stampa i primi due parziali da record, e chiude in 1.42.303. Hamilton fa ancora meglio, con un super-T3: 1.42.159. La sorpresa, però, è Magnussen: terzo ad “appena” 7 decimi e mezzo.

    Rosberg ha migliorato solo di 6 decimi, a fronte di ben più di 1 secondo per gli altri.

    14:39 - Curiosamente Hamilton fa due giri lenti con le supersoft, prima di lanciarsi. Ricciardo, intanto, trova ancora 3 decimi nel secondo giro veloce ed è terzo con 1.43.1

    Vettel si lamenta dell’aderenza al posteriore, tanto che dice gli sembra di avere una foratura lenta.

    14:38 - Trova 1.5 secondi Vettel nel suo giro con le Pirelli rosse e va davanti a Rosberg per 13 millesimi.

    14:36 – Kvyat stacca il secondo tempo con gomme supersoft, a 6 decimi da Rosberg, ottenendo un miglioramento di 1 secondo. Ricciardo lo scalza con 1.43.422, abbassando di 1.3 secondi il riferimento precedente. Adesso avremo la misura di Hamilton, anche lui con le Pirelli più prestazionali

    14:32 – Anche Vergne e Gutierrez con le supersoft. Attenzione a Bottas, che gira ancora e ribassa il tempo nel T1 e T3, ma non cambia il crono che vale la terza posizione.Kvyat, Ricciardo e Perez, sono altri piloti con le supersoft.

    14:30 – Bottas ritocca il suo parziale, scende fino a 44.0, con Rosberg però il primo a scendere sotto l’1.43: 1.42.972

    14:28 – Rosberg torna in pista, insieme a Magnussen, Massa, Stevens, Bottas e Kobayashi, quest’ultimo è il primo a montare le supersoft

    14:23 - Bottas inizia adesso le sue prove, si lancia subito per un giro veloce. Raikkonen ha migliorato le sensazioni con il camber modificato al posteriore, tornerà però alle barre di torsione più dure, per contrastare il sottosterzo che è emerso.

    Bottas chiude il primo giro in 1.44.3, terzo tempo.

    14:22 - Liberata la pista dalla Ferrari, Hamilton fa il record nel tratto centrale, ma nel T3 non è esente da qualche correzione nel passaggio sotto l’hotel. Non chiude il giro Lewis, che rientra ai box.

    alonso fermo nelle prove libere gp abu dhabi

    +++ Si ferma Alonso, macchina bloccata nel T3 +++. Dovrebbe trattarsi di un problema elettrico

    14:14 - Rosberg prosegue dopo un giro lento e fa ancora meglio nel primo settore, scendendo a 17.95. Le gomme assicurano una prestazione su più giri. Intanto, problema per Sutil: rottura a un disco dei freni per il tedesco, procede lentamente e sta rientrando ai box.

    Rosberg non migliora complessivamente il giro, perché perde tanto nel T3.

    14:11 - Rosberg spinge forte già dal primo giro cronometrato e Hamilton risponde a breve distanza. Stampa 1.43.0 Nico, mentre Lewis fa meglio nel T1, salvo perdere 2 decimi nel settore centrale.

    Chiude in 43.6, lasciando mezzo secondo nel finale: oltre 6 decimi complessivamente dal tedesco.

    14:09 - Ottimo giro di Kvyat, che fa 44.949, poi battuto da Magnussen con 44.8. Stamane ricordiamo che il terzo (Alonso) era a 1.7 secondi dalle Mercedes.

    Raikkonen è settimo, a 48 centesimi dal vertice. Esce adesso, invece, Ricciardo, con Alonso pronto anche lui.

    14:06 – A Vergne dicono di abbassare le temperature sulle gomme anteriori, mentre Massa stacca il primo tempo del suo venerdì: 1.45.055, prima prestazione al momento.

    14:05 – Sutil ottiene 1.47, mentre Bottas è ancora fermo ai box – come tanti altri – e i lavori sulla monoposto procedono un po’ per le lunghe. Massa, invece, gira in pista e farà 5 passaggi cronometrati in serie.

    14:02 - Fisichella dal box Ferrari svela un altro intervento sul posteriore della F14T di Raikkonen, dopo la modifica alle barre di torsione: anche il camber è stato variato, presumibilmente per renderlo quanto più neutro possibile.

    14:00 – Apre la pitlane, iniziano le prove: Sutil e Stevens i primi due a uscire. Sutil stamane ha lasciato il sedile a Fong, primo pilota di Hong Kong a girare in Formula 1.

    13:59 - Continua il calvario di Button. Dopo la sospensione rotta al mattino, adesso si opera intorno al cambio, che dovrà essere smontato per un problema di tipo idraulico.

    13:55 - La temperatura è notevolmente più bassa che al mattino, almeno sull’asfalto: 33° C contro i 44° C delle libere 1. Andrà ulteriormente a diminuire non appena farà buio.

    | LEGGI ANCHE: HAMILTON E ROSBERG, E’ LA RESA DEI CONTI |

    13:52 – Piero Ferrari commenta l’arrivo di Vettel: «Credo che sia una ventata di aria nuova, la motivazione giusta per riprendere, com’è successo con Michael. Ci vorrà un po’ di tempo, non so quanto, dipende dai nostri ingegneri e dalla squadra, speriamo ci sia un’inversione di tendenza.

    Ci siamo conosciuti a Genova, era interessato a comprare un areo Piaggio, poi non se ne fece nulla, ma mi mandò una mail di ringraziamento: mi colpì molto».

    13:45 – Quanto alla Williams, la rottura della carrozzeria è stata causata da un diverso sistema di raffreddamento adottato dal team, che ha portato a un problema sugli agganci della carrozzeria sul telaio. Per le libere 2 torneranno a una configurazione più conservativa

    13:42 – Appassionati di Formula 1, benvenuti nuovamente per la diretta delle prove libere 2 del Gran premio di Abu Dhabi 2014. La prima notizia riguarda Grosjean e la Lotus: il francese incorrerà in un arretramento di 20 posizioni per aver montato ulteriori elementi nuovi della power unit. A meno che non faccia la pole, oltre a scattare dal fondo potrebbe incorrere in uno stop&go o drive through per scontare effettivamente la penalizzazione

    GP Abu Dhabi F1 2016, quante ne sai su Yas Marina? Fai il quiz!

    Domanda 1 di 10

    Nel 2010, per quale motivo Alonso anticipò la prima sosta ai box?