GP Abu Dhabi F1 2014, Red Bull penalizzata: Ricciardo e Vettel in fondo alla griglia

Squalifica per le due Red Bull al termine delle qualifiche del Gran premio di Abu Dhabi 2014

da , il

    F1 Gran Premio Abu Dhabi 2014, il venerdi prima della gara

    E’ il primo colpo di scena del week end. Dopo le qualifiche del Gran premio di Abu Dhabi

    2014, le due Red Bull di Ricciardo e Vettel, qualificatisi quinto e sesto, sono state arretrate in fondo allo schieramento, da dove partiranno domani in gara. Le ragioni della squalifica sono da ricercare nella violazione dell’articolo 3.15 del Regolamento tecnico, conseguentemente all’ispezione del delegato tecnico della Fia Jo Bauer. Per seguire la gara LIVE in diretta web, BASTA CLICCARE QUI!

    Nello specifico, sull’ala anteriore è stata rilevata una flessibilità oltre i limiti imposti dal regolamento, da qui la decisione di penalizzare le due Red Bull. Già negli anni scorsi il team di Milton Keynes era finito sotto la lente d’ingrandimento dei commissari per lo stesso motivo, ma non si era mai provveduto alla squalifica.

    La Red Bull prende atto della decisione e dirama il seguente comunicato: «A seguito della decisione dei commissari sulle ali anteriori di entrambe le nostre monoposto, siamo contrariati per essere estromessi con un test sulla flessibilità dell’ala, quando è chiaro che altri team interpretano il regolamento in una maniera simile. Il team accetta la decisione e partirà dal fondo della griglia».

    Ricordiamo che i test sulla flessibilità sono stati resi ancor più probanti nelle ultime stagioni, incrementando il carico verticale sulle estremità dei profili principali, nonché provvedendo a verificare anche la flessibilità del musetto. Non si contesta la presenza di un certo grado di flessibilità, ma il suo superamento.

    Fabiano Polimeni

    GP Abu Dhabi F1 2016, quante ne sai su Yas Marina? Fai il quiz!

    Domanda 1 di 10

    Nel 2010, per quale motivo Alonso anticipò la prima sosta ai box?