GP Abu Dhabi F1 2015, tattiche: Pirelli prevede 2 pit stop

Formula 1 2015: anteprima Pirelli del Gran Premio di Abu Dhabi gara che chiude la stagione e che, appena 36 ore dopo, sarà teatro del primo test in previsione del 2016

da , il

    La Pirelli arriva ad Abu Dhabi con un carico extra di pneumatici visto l’importante test che si terrà il martedì successivo al Gran Premio che chiude la stagione 2015 di Formula 1. Paradossalmente, agli uomini di Paul Hembery interessa più quello che l’esito della gara per la quale hanno deciso di portare le mescole più morbide della loro gamma. Sul tracciato di Yas Marina, infatti, saranno in azione le gomme “gialle” Soft e “rosse” Supersoft. In previsione delle strategie, si stima che la differenza di velocità tra le due tipologie di pneumatico sarà di circa 1 secondo pieno. Ciò, sommato al tipo di degrado atteso, dovrebbe portare a preferire le due soste come tattica vincente. Seguite con noi LIVE in diretta il GP di Abu Dhabi F1 2015.

    Pirelli: “Probabile gara a 2 soste”

    Abu Dhabi fornisce una sfida interessante: nonostante la superficie sia molto liscia, gli pneumatici vengono particolarmente sollecitati a causa della conformazione del tracciato, quindi la gestione delle gomme diventa una parte importante della strategia, in particolare sotto accelerazione nelle zone di trazione, in cui è molto facile slittare”, ha spiegato Paul Hembery nel comunicato ufficiale della Pirelli. “La combinazione di mescole è la stessa dello scorso anno, quindi probabilmente assisteremo ad un’altra gara a due soste - ha aggiunto il direttore di Pirelli Motorsport continuando la sua presentazione del GP di Abu Dhabi 2015 di F1tuttavia, le temperature, calanti, possono avere chiaramente un effetto sulle gomme e quindi sulla strategia”.

    Pirelli: Abu Dhabi fine e nuovo inizio, tutto in 48 ore!

    L’uomo di punta dell’azienda milanese in Formula 1 ha anche ricordato l’importanza della 12 ore di test che interesserà i team il giorno 1 dicembre:“Appena due giorni dopo la fine della stagione 2015, iniziamo già a pensare al prossimo Campionato: martedì 1° dicembre ci saranno 12 ore di test Pirelli, dalle 9 alle 21, tutte le squadre testeranno alcune nuove costruzioni slick in ottica 2016, nonché la nuova mescola ultrasoft”, è stato il pensiero finale di Paul Hembery. Uno dei primi piloti a commentare la scelta della Pirelli di inventarsi la gomma Fucsia Ultrasoft è Sergio Perez. Il messicano, famoso per la sua capacità di capire e gestire al meglio il degrado gomme durante la gara, approva la svolta meno conservativa fatta dagli italiani:“Tutti siamo in cerca di gare più movimentate e con più azione e spettacolo. La soluzione è quella di avere gomme che durano meno per andare a tutto vantaggio delle libertà di fare strategie diversificate. Usare una mescola più morbida è un’idea che può aiutare”.