GP Abu Dhabi F1 2016, qualifiche Red Bull. Ricciardo: “Proviamo qualcosa di diverso”

Colpo di reni di Daniel nel finale, è terzo. Verstappen sbaglia e partirà indietro

da , il

    GP Abu Dhabi F1 2016, qualifiche Red Bull. Ricciardo: “Proviamo qualcosa di diverso”

    Ha rovinato la festa a Kimi Raikkonen, Daniel Ricciardo nel finale delle qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi 2016. Per la costanza avuta, Kimi avrebbe meritato la terza posizione. Sfuma per appena 15 millesimi, miglioramento trovato da Ricciardo nel secondo run, non da Kimi. Peccato. Può ancora cambiare volto la gara, loro e di chi sta davanti, perché domani le Red Bull avranno gomma supersoft, scelta strategica differenziata, decisa in Q2. Pagherà? Chissà, sicuramente è qualcosa di alternativo, come ammette Daniel. «Dobbiamo provare qualcosa di diverso, è stato il nostro trend quest’anno, se riusciamo a qualificarci con una gomma diversa ci proviamo. Speriamo di poter essere nella lotta. Il Q3 è stato buono, sono partito a rilento, poi quando contava di più ho fatto un buon tempo». Per seguire la gara del GP Abu Dhabi F 2016 LIVE in diretta web, BASTA CLICCARE QUI!

    E’ mancato nel momento chiave Max Verstappen. Commette un errore nel terzo settore, in un giro che lo vedeva in crescita e potenzialmente tra la terza e quinta posizione. Invece si prende 2 decimi abbondanti da Ricciardo. «Ho avuto un bloccaggio in curva 11, sarei arrivato sicuramente terzo ma con i se e i ma non si va da nessuna parte. Avrei fatto meglio di 2 o 3 decimi, già nel primo tentativo ho commesso un errore nel terzo settore, speriamo di poter recuperare domani. Sono abbastanza fiducioso sulle supersoft, però dovremo partire bene perché le gomme sono un po’ più dure. Anzitutto voglio rimontare, non restare sesto, abbiamo il passo per essere terzi, siamo molto vicini con le Ferrari ma le Mercedes credo siano un po’ avanti».

    Qualifiche GP Abu Dhabi: super-pole di Hamilton| Vettel: “Macchina buona, potevamo essere terzi”| Hamilton: “Ritmo là dove serviva”

    Tanti puntano al terzo posto sul podio, che inizia a farsi molto affollato. Verstappen che spiega così la decisione di usare la supersoft in Q2 in ottica gara: «La ultrasoft è piuttosto debole sui long run. Stamane ho simulato il passo gara con la temperatura molto più elevata e la supersoft era abbastanza buona, vedremo domani. Abbiamo provato qualcosa di diverso. La velocità c’è stata per tutto il week end e alla fine mi trovo ultimo pilota dei tre top team: non sono contento ma sarà una gara interessante».