GP Abu Dhabi F1 2017, Hamilton inizia al meglio l’assalto finale

Le libere del venerdì vedono Hamilton primeggiare ad Abu Dhabi. Bottas alla ricerca di prestazione nell'ultimo settore

da , il

    GP Abu Dhabi F1 2017, Hamilton inizia al meglio l’assalto finale

    L’unico obiettivo del week end a Yas Marina è vincere il Gran Premio di Abu Dhabi 2017. Lasciare l’ultimo segno, quello che ti porti in inverno, il ricordo del campione del mondo vincente alla chiusura di campionato. Lewis Hamilton e Mercedes cercano il ritorno alla vittoria, che manca da Austin. E iniziano come meglio non potrebbero. Prestazione di riferimento al pomeriggio, sul giro secco e sul passo gara, consistente e rapido come nessun altro, quello del confermato campione del mondo.

    Le dichiarazioni sono quelle di circostanza, come qualsiasi altro venerdì di prove libere: «E’ stato un buon venerdì ma sono contento che sia l’ultimo della stagione. Abbiamo effettuato molti giri oggi e compiuto buoni passi avanti sul bilanciamento della macchina. Resta un po’ di lavoro da svolgere ancora, ma ho la sensazione che siamo piuttosto competitivi qui». CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Abu Dhabi F1 2017!

    Ancora una volta fa la differenza rispetto a Valtteri Bottas. Resta, però, la minaccia di una Ferrari che può crescere ancora e presentarsi al sabato come una credibile avversaria per la pole position: «Siamo ancora piuttosto ravvicinati, mi piace. Soprattutto in questo week end, dove ho un casco speciale con foglie d’oro in onore del titolo mondiale».

    Come ogni altra scuderia, anche in Mercedes, al mattino, si sono dedicati a effettuare giri con a bordo soluzioni e concetti da sviluppare in vista del progetto 2018. E Bottas conferma: «Abbiamo dedicato le prime libere ai test per il prossimo anno. Abbiamo provato diverse cose di tipo meccanico e, soprattutto, test aerodinamici. Non abbiamo imparato molte cose per il resto del fine settimana nelle prove libere 1, ma senza dubbio molto in prospettiva dell’anno prossimo. La seconda sessione è stata più lineare, ho perso un po’ di tempo nell’ultimo settore e, come team, dovremo lavorare su questo aspetto. Le temperature sono ok, senza dubbio fa caldo nell’abitacolo ma siamo stati in posti peggiori. Complessivamente si è trattata di una buona giornata, dovremo solo trovare più passo domani per quel che mi riguarda».