GP Abu Dhabi F1, libere 3 a Jenson Button

Resoconto della terza sessione di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi con i commenti a caldo di alcuni protagonisti come il pilota della McLaren Lewis Hamilton, il team principal Ferrari Stefano Domenicali e Kimi Raikkonen

da , il

    Terza e ultima sessione di prove libere sul circuito di Yas Marina a Button. A meno di due ore dalle qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi, Lewis Hamilton resta il grande favorito per la pole position.

    PROVE LIBERE 3. Miglior tempo per Jenson Button nell’ultima ora di libere del GP di Abu Dhabi. Il campione del mondo supera nel finale, per soli due millesimi, un Lewis Hamilton dominatore assoluto fino a quel momento e con il terzo tempo di Rubens Barrichello conferma il buono stato di forma delle Brawn GP per l’ultima gara del 2009. La Ferrari è ancora lontana, decima con Kimi Raikkonen. La Red Bull si è nascosta con Vettel undicesimo e Webber quindicesimo. Un problema idraulico ha costretto Alguersuari al box.

    GP Abu Dhabi F1 2009: prove libere 3: risultati e classifica dei tempi

    1. Button Brawn GP-Mercedes (B) 1:40.625 21

    2. Hamilton McLaren-Mercedes (B) 1:40.627 + 0.002 18

    3. Barrichello Brawn GP-Mercedes (B) 1:40.907 + 0.282 20

    4. Buemi Toro Rosso-Ferrari (B) 1:40.934 + 0.309 22

    5. Heidfeld BMW Sauber (B) 1:41.241 + 0.616 18

    6. Kovalainen McLaren-Mercedes (B) 1:41.263 + 0.638 20

    7. Trulli Toyota (B) 1:41.310 + 0.685 23

    8. Kubica BMW Sauber (B) 1:41.322 + 0.697 20

    9. Sutil Force India-Mercedes (B) 1:41.372 + 0.747 22

    10. Raikkonen Ferrari (B) 1:41.373 + 0.748 23

    11. Vettel Red Bull-Renault (B) 1:41.403 + 0.778 19

    12. Rosberg Williams-Toyota (B) 1:41.478 + 0.853 22

    13. Kobayashi Toyota (B) 1:41.499 + 0.874 24

    14. Liuzzi Force India-Mercedes (B) 1:41.675 + 1.050 20

    15. Webber Red Bull-Renault (B) 1:41.682 + 1.057 15

    16. Alonso Renault (B) 1:41.897 + 1.272 19

    17. Nakajima Williams-Toyota (B) 1:42.156 + 1.531 21

    18. Grosjean Renault (B) 1:42.213 + 1.588 19

    19. Fisichella Ferrari (B) 1:42.351 + 1.726 23

    MCLAREN. Lewis Hamilton è gasato, sa di avere una vettura che si adatta al meglio al tracciato di Yas Marina e vuole chiudere in bellezza la stagione:“Sembra che saremo piuttosto competitivi qui, i nostri long run sembrano buoni, la vettura appare fantastica cosi’ come la pista – ha dichiarato il pilota McLaren - E’ davvero un bel circuito, ci sono molte curve tecniche, dove la stabilita’ in frenata e’ importante. L’unica cosa che non mi piace e’ il tunnel ma e’ una sfida! - ha proseguito Hamilton rimarcando il proprio ottimismo – La nostra vettura sembra comportarsi bene sui cordoli, e’ probabilmente migliore rispetto a tutto l’anno”.

    FERRARI. Tutt’altro umore in Ferrari:“Siamo consapevoli delle difficolta’ cui andremo incontro in questo fine settimana - ha ammesso Stefano Domenicali - i nostri principali avversari nella lotta per il terzo posto nella classifica Costruttori stanno attraversando una fase molto positiva mentre noi dobbiamo fare di necessita’ virtu’, cercando di tirare fuori il massimo da quello che abbiamo a disposizione”. Il team principal del Cavallino ha poi aggiunto:“Non significa che non combatteremo fino all’ultimo giro: non siamo gente che si lascia andare tanto facilmente”. Quest’ultima affermazione sarebbe da discutere perché è proprio l’essersi arresi a metà stagione che costringe la Ferrari a correre in difesa, come conferma Kimi Raikkonen:“La macchina non e’ male da guidare ma e’ semplicemente lenta e manca di aderenza. Non e’ che andiamo male su questo tracciato per un motivo specifico: piu’ che altro e’ normale che, una volta scelto di non sviluppare piu’ la F60, il livello della nostra prestazione rispetto agli altri peggiori gara dopo gara, visto che tante squadre hanno continuato a lavorare sulla macchina di quest’anno”.