GP Abu Dhabi F1, libere3: Red Bull velocissime, ma Hamilton non molla

da , il

    vettel abudhabi

    Sebastian Vettel e Mark Webber dominano l’ultima sessione di prove libere del gran premio di Abu Dhabi. Il duo della Red Bull si è imposto davanti alla McLaren di Lewis Hamilton e alla Ferrari di Fernando Alonso, incastrato tra i due britannici di Woking. I pretendenti al titolo sono come sempre racchiusi in una manciata di centesimi, anche se ancora una volta sono i missili di Milton Keynes ad avere la meglio: le qualifiche del pomeriggio però potrebbero riservare delle sorprese, specialmente se Hamilton si imponesse nuovamente davanti ad Alonso e si confermasse il vero ago della bilancia in vista della gara di domenica. Dei piloti chiamati in eventuale “soccorso” invece, solo Button resiste e mette a segno un buon quinto posto, mentre Massa si perde nuovamente nelle retrovie, chiudendo dodicesimo.

    PROVE LIBERE F1. Ultima sessione di prove libere nel weekend del gran premio di Abu Dhabi: il circuito Yas Marina è baciato dal sole e da una leggera brezza; la temperatura dell’asfalto è di 43 gradi. Jarno Trulli e Lucas di Grassi sono i primi piloti a scendere in pista per il consueto giro di installazione. Per i big è Sebastian Vettel il primo ad unirsi al gruppo. Dopo i primi cinque minuti i piloti rientrano ai box per analizzare i primi dati. Hamilton lamenta una vibrazione sulla sua vettura, in Ferrari si lavora sulla macchina di Alonso e Vettel si rinfresca all’interno dell’abitacolo con del ghiaccio secco… Dopo undici minuti la Virgin di di Grassi rompe il silenzio e si lancia in pista, subito all’inseguimento del tempo. Ed ecco sopraggiungere il primo avversario: è Jarno Trulli con la sua Lotus. A poco a poco la pista comincia a popolarsi, mentre i protagonisti di questo finale di stagione tentennano ancora ai box. Da notare Lewis Hamilton impegnato in un’attenta discussione con il boss della McLaren, Martin Whitmarsh, e gli ingegneri: la vibrazione segnalata nel giro di ricognizione sembra preoccupare il britannico. Venticinque minuti dall’inizio della sessione ed ecco il leader Fernando Alonso e il compagno di squadra Felipe Massa fare il loro ingresso all’unisono in pista. Il miglior tempo intanto è per la Renault di Robert Kubica, seguito da Heidfeld, Alguersuari e Buemi. Anche Sebastian Vettel si unisce alle quattordici vetture già presenti sul circuito. Ben presto le posizioni di testa vengono occupate dai soliti noti: Alonso è terzo, Vettel quinto e la vetta la conquista Schumacher. Arriva anche il campione del mondo in carica Jenson Button, che si piazza al quinto posto, mentre il compagno di squadra Hamilton è ancora fermo ai box. Vettel nel frattempo conquista la prima posizione.

    RED BULL, MCLAREN O FERRARI? Ma ecco che anche Hamilton si lancia all’inseguimento del miglior tempo con la sua McLaren. La classifica per ora vede il tedesco della Red Bull in testa seguito da Rosberg, Alonso, Schumacher, Kubica e Button. Le posizioni però non sono destinate a durare a lungo: Webber si impone al quarto posto e Hamilton al secondo. Ma il duo della Red Bull in pochi secondi si ricompatta e prende il comando della classifica, quindi fa rientro ai box. Quindici minuti al termine: Vettel, Webber, Hamilton, Button, Rosberg, Petrov e Alonso, precipitato in settima posizione. Tornato in pista con pneumatici morbidi e apportati alcuni cambiamenti di set-up alla vettura, Alonso recupera e si piazza al quarto posto. Ultimi dieci minuti. Il ferrarista migliora ulteriormente e si porta alle spalle del più veloce Vettel. Ma ecco che arriva l’australiano della Red Bull a riconquistarsi il posto alle spalle del compagno di squadra. Dietro di loro la McLaren di Lewis Hamilton. Il duo del team austriaco continua a migliorare ma il tempo a disposizione è scaduto: seguono Hamilton, Alonso, Button e Kubica.

    GP Abu Dhabi F1 2010, prove libere 3: classifica dei tempi e giri percorsi.

    1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m40.696s 18

    2. Mark Webber Red Bull-Renault 1m40.829s + 0.133s 15

    3. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m41.280s + 0.584s 13

    4. Fernando Alonso Ferrari 1m41.490s + 0.794s 14

    5. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m41.578s + 0.882s 17

    6. Vitaly Petrov Renault 1m41.689s + 0.993s 17

    7. Michael Schumacher Mercedes 1m41.690s + 0.994s 18

    8. Nico Rosberg Mercedes 1m41.729s + 1.033s 17

    9. Robert Kubica Renault 1m41.877s + 1.181s 18

    10. Nick Heidfeld Sauber-Ferrari 1m41.893s + 1.197s 20

    11. Nico Hulkenberg Williams-Cosworth 1m41.934s + 1.238s 18

    12. Felipe Massa Ferrari 1m41.978s + 1.282s 14

    13. Rubens Barrichello Williams-Cosworth 1m42.316s + 1.620s 15

    14. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m42.566s + 1.870s 16

    15. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m42.587s + 1.891s 18

    16. Tonio Liuzzi Force India-Mercedes 1m42.858s + 2.162s 14

    17. Jaime Alguersuari Toro Rosso-Ferrari 1m42.993s + 2.297s 20

    18. Sebastien Buemi Toro Rosso-Ferrari 1m43.344s + 2.648s 18

    19. Heikki Kovalainen Lotus-Cosworth 1m44.876s + 4.180s 15

    20. Jarno Trulli Lotus-Cosworth 1m45.048s + 4.352s 23

    21. Timo Glock Virgin-Cosworth 1m45.050s + 4.354s 20

    22. Bruno Senna Hispania-Cosworth 1m45.490s + 4.794s 16

    23. Lucas di Grassi Virgin-Cosworth 1m45.629s + 4.933s 22

    24. Christian Klien Hispania-Cosworth 1m46.464s + 5.768s 17