GP Abu Dhabi: rifornimenti, ultimo atto

La Formula 1 si appresta a salutare i rifornimenti in gara

da , il

    La prima gara della storia ad Abu Dhabi coinciderà anche con l’ultima, dopo 16 anni, dei rifornimenti ai box: dal 2010, infatti, questi saranno vietati ed i pit-stop si tradurranno in un semplice cambio gomme

    I meccanici delle varie squadre a immetteranno nelle loro monoposto la benzina necessaria all’inizio del week-end di gara, dopodiché si dovranno sobbarcare la responsabilità di smontare e rimontare gli pneumatici nel minor tempo possibile.

    Eliminare il rifornimento è una decisione presa per aumentare i sorpassi in pista, ma anche, a mio parere, al fine di evitare incidenti come quello di Massa a Singapore 2008, che gli è, in qualche modo, costato il titolo, e il più recente di Kovalainen in Brasile, che per un attimo ha mandato nel panico l’assolutamente incolpevole Raikkonen, con il pilota che, per la fretta di ripartire, non dà tempo ai meccanici per estrarre il tubo dalla vettura.

    Ricordiamo che nel 2005 furono aboliti i cambi gomme salvo poi tornare in vigore l’anno dopo, quindi questa marcia indietro apre alla possibilità di una reintroduzione, in futuro, dei rifornimenti (l’ultima parola spetterà al neo-presidente FIA, Jean Todt), ma per ora ci prepariamo a dare loro l’addio, in attesa di sapere, il prossimo anno, se la Formula 1 cambierà realmente, se ci saranno davvero più sorpassi in pista o se è stata solo una messinscena per stravolgere nuovamente l’esito del Mondiale.