GP Australia F1 2012, prove libere 2: Schumacher primo

GP Australia F1 2012, prove libere 2: Schumacher primo

Formula 1: racconto e classifica dei tempi della seconda sessione di prove libere del venerdì del Gran Premio d'Australia 2012

da in Circuito Melbourne F1, Formula 1 2017, GP Australia F1, Mercedes F1, Michael Schumacher, Piloti F1 2017, Prove libere F1
Ultimo aggiornamento:

    prove libere 2 mercedes gp australia f1 2012

    Miglior tempo per Michael Schumacher nella seconda sessione di prove libere del venerdì del Gran Premio d’Australia di Formula 1 2012. Al termine di 90 minuti caratterizzati da pista bagnata che è andata via via asciugandosi, il pilota della Mercedes AMG ha preceduto Nico Hulkenberg con la Force India, Sergio Perez con una pimpante Sauber e Fernando Alonso che conferma il quarto tempo ottenuto dalla sua Ferrari anche nella prima sessione di libere. Viste le condizioni mutevoli dell’asfalto ed i differenti tipi di lavoro svolti dalle scuderie, la classifica dei tempi è tutt’altro che indicativa.

    Prove libere 2, GP Australia F1 2012

    Michael Schumacher fa segnare il miglior giro nella seconda sessione di prove libere del venerdì sul circuito di Melbourne. Il tedesco precede Nico Hulkenberg di un solo decimo. Perez, terzo con la Sauber, accusa già un secondo di distacco. Dietro al messicano troviamo Fernando Alonso con la Ferrari, Kamui Kobayashi con l’altra vettura svizzera, Paul di Resta con la seconda Force India, Felipe Massa, Heikki Kovalainen con una Caterham mai così in alto, Nico Rosberg e Sebastian Vettel. Fuori dalla top ten Mark Webber, undicesimo, ed i due piloti McLaren Jenson Button e Lewis Hamilton. I grandi protagonisti della prima sessione sono solo, rispettivamente, quindicesimo e sedicesimo. Come detto, viste le particolari condizioni dell’asfalto, i responsi cronometrici sono poco o nulla indicativi.

    GP Australia F1 2012, prove libere 2: classifica dei tempi

    1. Michael Schumacher Mercedes 1m29.183s 16
    2. Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1m29.292s + 0.109 19
    3. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m30.199s + 1.016 23
    4. Fernando Alonso Ferrari 1m30.341s + 1.158 13
    5. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m30.709s + 1.526 14
    6. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m31.466s + 2.283 13
    7. Felipe Massa Ferrari 1m31.505s + 2.322 14
    8. Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1m31.932s + 2.749 16
    9. Nico Rosberg Mercedes 1m32.184s + 3.001 17
    10. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m32.194s + 3.011 19
    11. Mark Webber Red Bull-Renault 1m32.296s + 3.113 20
    12. Timo Glock Marussia-Cosworth 1m32.632s + 3.449 17
    13. Vitaly Petrov Caterham-Renault 1m32.767s + 3.584 15
    14. Romain Grosjean Lotus-Renault 1m32.822s + 3.639 11
    15. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m33.039s + 3.856 18
    16. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m33.252s + 4.069 11
    17. Pastor Maldonado Williams-Renault 1m34.108s + 4.925 21
    18. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m34.275s + 5.092 7
    19. Bruno Senna Williams-Renault 1m34.312s + 5.129 17
    20. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m34.485s + 5.302 29
    21. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m34.604s + 5.421 31
    22. Charles Pic Marussia-Cosworth 1m34.770s + 5.587 13
    23. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m42.627s + 13.444 16
    24. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1

    Vettel:”Sensazioni positive”

    Stando ai rumori del paddock di Melbourne, Sebastian Vettel è il pilota decretato come favorito per la prima pole position della stagione 2012.

    “Di solito è più facile quando si parte davanti - ha dichiarato il tedesco – ma penso sia difficile fare pronostici. E’ comunque positivo avere delle buone sensazioni, soprattutto se sono su noi stessi e sulla macchina”. Il pilota Red Bull non è preoccupato delle incertezze sul tipo di scarichi utilizzati nell’ultima fase dei test invernali:“Siamo molto soddisfatti. Non tutto è andato secondo i piani ma possiamo essere contenti”, ha aggiunto.

    Ferrari: crisi esagerata?

    La Ferrari ha cercato di massimizzare l’impegno nelle prove libere. Felipe Massa e Fernando Alonso hanno raccolto dati anche quando l’asfalto era decisamente bagnato. E’ la dimostrazione lampante di quanto ci siano “lavori in corso” all’interno del box italiano. Secondo Niki Lauda, però, il Cavallino Rampante si sta eccessivamente defilando dal giocare un ruolo da protagonista:“Gli italiani sono sempre esagerati - ha affermato provocatoriamente l’austriaco – Non penso la Ferrari sia messa così male come raccontato. Da quello che vedo McLaren e Red Bull sono molto vicine. Poi c’è la Mercedes ed infine la Ferrari. Ma le cose possono cambiare in fretta”.

    667

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Melbourne F1Formula 1 2017GP Australia F1Mercedes F1Michael SchumacherPiloti F1 2017Prove libere F1