GP Australia F1 2012, qualifiche: Hamilton in pole position! Ferrari nella ghiaia con Alonso

Formula 1: racconto delle qualifiche del Gran Premio d'Australia 2012

da , il

    GP Australia F1 2012, qualifiche: Hamilton in pole position!

    Le tanto attese prime qualifiche della stagione 20120 di Formula 1, quelle del Gran Premio d’Australia di Melbourne, sono arrivate. E la pole position è andata a Lewis Hamilton. Resta ancora complesso tirare un bilancio sui valori in campo ma è finalmente possibile fare delle considerazioni con dei dati credibili. Le vetture da battere sono le McLaren! Le Mercedes e le Red Bull sono lì disturbate dalla mina vagante Lotus. La Ferrari resta un oggetto misterioso: con Felipe Massa è un disastro totale mentre con Fernando Alonso sembra potersi difendere. Peccato che lo spagnolo si insabbi all’inizio della Q2…

    Q1: eliminato Raikkonen

    I primi ad essere eliminati sono, senza che nessuno si stupisca, i due piloti di HRT (Karthikeyan peggio di De La Rosa) e Marussia (Glock meglio di Pic). Assieme a loro non passano alla Q2 Vitaly Petrov con la Caterham e, a sorpresa, Kimi Raikkonen con la Lotus. Il finlandese non riesce a sfruttare al meglio il suo giro con gomme morbide:“Ce l’avrei fatta sicuramente se avessi fatto un giro ok”, ha dichiarato a caldo non nascondendo le delusione. C’è grande bagarre in pista e molti piloti finiscono sotto inchiesta per aver rallentato dei loro colleghi. Da segnalare che Felipe Massa, nonostante monti gomme morbide, non va oltre il 17° tempo, salvo per appena un decimo.

    Q2: Alonso nella ghiaia

    Dopo soli due minuti Fernando Alonso è protagonista di un testacoda. la sua Ferrari finisce sulla ghiaia e lo spagnolo deve abbandonare le qualifiche. Grande nervosismo per lui che chiede invano ai commissari di essere spinto nuovamente sul tracciato. Nonostante ciò, grazie al tempo ottenuto nel giro precedente, lo spagnolo riesce a classificarsi in dodicesima posizione dietro a Vergne ma davanti a Kobayashi, Senna, di Resta, Massa e Perez. Da segnalare che il brasiliano della Ferrari subisce un distacco di due secondi netti dal miglior tempo della Q2 firmato Nico Rosberg. Alonso, si può stimare, avrebbe chiuso a non meno di mezzo secondo. “Ho toccato l’erba e mi è partito il posteriore. Sono finito sulla ghiaia e non sono potuto ripartire – ha dichiarato – La posizione in griglia non è buona ma potevo fare poco di più se si pensa che il mio compagno di squadra è a due secondi dalla vetta ed io ad uno. Domani dobbiamo recuperare. Non sono arrabbiato con i commissari, cercavo un aiuto da loro ma è stato un problema di adrenalina”, ha aggiunto commentando il suo vistoso nervosismo una volta sceso dalla vettura. “Sono molto deluso – ha aggiunto Felipe Massaabbiamo faticato a trovare il bilanciamento della macchina. Non avevo grip neanche con la gomma morbida. Era difficile fare un giro pulito. La macchina è peggiorata rispetto ai test invernali”.

    Q3: Hamilton in pole position, doppietta McLaren

    Lewis Hamilton si prende la prima pole position della stagione 2012 di F1! Il pilota McLaren stampa un giro mostruoso nel suo primo tentativo. Nella seconda uscita delle monoposto, Jenson Button gli si avvicina salendo in prima fila seguito dalla sorprendente Lotus di Grosjean (rimpianto per Raikkonen, vedi sopra). Dietro al francese sale Michael Schumacher che con una Mercedes in palla tiene dietro le due Red Bull (Webber più veloce di Vettel, anche questa è una notizia) e il compagno Nico Rosberg. Completano la top ten Maldonado con la Williams, Hulkenberg con la Force India e Ricciardo con la Toro Rosso.

    GP Australia F1 2012, qualifiche: classifica dei tempi e griglia di partenza

    1. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m24.922s

    2. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m25.074s + 0.152

    3. Romain Grosjean Lotus-Renault 1m25.302s + 0.380

    4. Michael Schumacher Mercedes 1m25.336s + 0.414

    5. Mark Webber Red Bull-Renault 1m25.651s + 0.729

    6. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m25.668s + 0.746

    7. Nico Rosberg Mercedes 1m25.686s + 0.764

    8. Pastor Maldonado Williams-Renault 1m25.908s + 0.986

    9. Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1m26.451s + 1.529

    10. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari No time

    11. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1m26.429s + 0.960

    12. Fernando Alonso Ferrari 1m26.4942 + 1.025

    13. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m26.590s + 1.121

    14. Bruno Senna Williams-Renault 1m26.663s + 1.194

    15. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m27.086s + 1.617

    16. Felipe Massa Ferrari 1m27.497s + 2.028

    17. Sergio Perez Sauber-Ferrari No time

    18. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1m27.758s + 1.576

    19. Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1m28.679s + 2.497

    20. Vitaly Petrov Caterham-Renault 1m29.018s + 2.836

    21. Timo Glock Marussia-Cosworth 1m30.923s + 4.741

    22. Charles Pic Marussia-Cosworth 1m31.670s + 5.488

    23. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1m33.495s + 7.313

    24. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m33.643s + 7.461

    Aggiornamenti post-qualifiche

    La HRT non parteciperà al Gran Premio d’Australia. De la Rosa e Karthikeyan non sono rientrati nel limite del 107% di tempo sul miglior giro della Q1. Hanno chiesto una deroga alla FIA che non è stata accettata. Sergio Perez sarà arretrato di 5 posizioni in griglia per sostituzione anticipata del cambio sulla sua Sauber.