GP Australia F1 2013: McLaren favorita se risolve affidabilità e degrado gomme

da , il

    F1 2013, McLaren favorita in Australia se risolve affidabilità e degrado gomme

    In vista del Gran Premio d’Australia, gara inaugurale della stagione 2013 di Formula 1, guai a dimenticarsi della McLaren. Non si può mai smettere di parlare della Red Bull che viene dalla conquista degli ultimi tre titoli mondiali consecutivi. Siamo in Italia e si fa un gran parlare della Ferrari. Lotus e Mercedes, forti anche delle doti di Hamilton e Raikkonen, si stanno mettendo nelle condizioni di stupire. Tuttavia la sorpresa dell’esordio potrebbe essere rappresentata dalle monoposto di Woking. Nei test si sono un po’ nascoste ma hanno dimostrato di saper andare forte. Possono uscire vincitrici dalla gara di Melbourne. A patto che risolvano alcuni problemi di affidabilità e riescano a sfruttare le gomme senza distruggerle dopo pochi giri! Saranno riusciti a mettere tutto quanto a posto nel corso di questi giorni che hanno seguito i test invernali?

    Whitmarsh: affidabilità è argomento caldo per la McLaren

    E’ Martin Whitmarsh, intervistato da Autosport, a far diventare d’attualità il tema dell’affidabilità. Tema che era stato decisivo, in negativo, anche nel 2012. “Con una nuova macchina non sei mai abbastanza fiducioso che sia stabile e affidabile come vorresti - ha spiegato il team principal della McLaren - abbiamo deciso di partire con una piattaforma completamente nuova quest’anno per avere maggiori margini di sviluppo nel corso della stagione. Avere accumulato solo 5000 km rende molto difficile arrivare alla prima gara dell’anno senza soffrire di problemi di affidabilità”. Il britannico ha ammesso che la scuderia di Woking ha lavorato al suo interno ed ha collaborato molto con la Mercedes-Benz affinché le problematiche dello scorso anno non si ripresentino.

    Button: “Voglio chiudere la mia carriera qui”

    “Dobbiamo essere vigili ma non possiamo essere ossessionati dall’affidabilità - ha aggiunto Jenson Buttonovviamente ci siamo presi dei rischi nel cambiare completamente la macchina rispetto allo scorso anno visto che abbiamo concluso la stagione essendo i più veloci”. Il campione del mondo 2009 non è preoccupato per le prospettive del team. Né a breve, né a lungo periodo. E dichiara amore eterno:“Vorrei chiudere la mia carriera in McLaren – si legge sul Daily Mail – E’ il posto giusto per me per restare a lungo. Alcuni hanno lasciato [Hamilton e Lowe su tutti, ndr] perché cercavano altre sfide ma per me c’è ancora molto da ottenere qui. Al momento della presentazione della nuova macchina è stato bellissimo vedere le auto che rappresentavano i 50 anni di storia della scuderia. Siamo una squadra spettacolare. Voglio far parte di questa storia anche per gli anni a venire”.

    McLaren: porta aperta per la Honda

    Si susseguono le voci di un possibile accordo tra McLaren e Honda per la fornitura dei motori a partire dal 2015 o 2016. Martin Whitmarsh non smentisce, anzi incoraggia:“Posso dire che abbiamo già un contratto con la Mercedes-Benz ed una partnership vincente che dura da molti anni - ha affermato - ho anche letto notizie su Porsche, Hyundai e Honda e penso che nuovi motoristi debbano essere invogliati ad entrare in Formula 1. Questo sport ha bisogno di nuovi costruttori e se noi possiamo aiutarli, lo faremo.”

    Riparte il Fanta F1 di Derapate!

    Come ogni anno, riparte il tradizionale gioco del nostro blog: il FANTA F1!. Il gioco consiste nell’indovinare la pole position e i primi 8 classificati di ogni Gran Premio di Formula 1. Pensi di poter azzeccare il pronostico? Allora cosa aspetti: clicca qui per partecipare, , mentre se vuoi leggere il regolamento, lo trovi in quest’altro link. Cosa aspetti: il Fanta F1 aspetta solo te!