GP Australia F1 2014: Ferrari a posto in frenata, Raikkonen cerca risposte [FOTO]

Ferrari tra i primi in Australia, ma dopo le prove libere a Melbourne sensazioni contrastanti tra Alonso e Raikkonen

da , il

    Melbourne Australian Grand Prix, il venerdi  pre gara

    Cosa dire della Ferrari dopo le libere del venerdì? Sarà un GP d’Australia 2014 da protagonista o dovrà accontentarsi di guardare da lontano le due Mercedes sperando che l’affidabilità ne azzoppi la corsa? Alonso e Raikkonen hanno vissuto delle prove agli antipodi. Lo spagnolo si è tolto la soddisfazione di marcare il miglior tempo al mattino e anche nella sessione pomeridiana è apparso più a punto del finlandese. Normale, dopotutto Raikkonen deve ancora ritagliarsi la F14 T che vuole lui e potrebbe servire più tempo rispetto a chi, come Nando, ha già anni di lavoro a stretto contatto con il team alle spalle.

    E’ apparsa meglio bilanciata degli altri soprattutto in frenata la rossa e non è un caso come sia il T1 il settore in cui riesce a eguagliare i tempi record della Mercedes; da ottimizzare, invece, l’erogazione di potenza, apparsa un po’ troppo scorbutica, costringendo Raikkonen in particolare a lavorare di volante più del necessario.

    Il distacco si accumula tutto nel tratto centrale e conclusivo della pista, le curve ad angolo retto nel finale potrebbero tradire anche un sottosterzo da ridurre. Vedremo quali modifiche verranno apportate alla F14 T e i frutti che daranno nelle libere 3 domani.

    Alonso , intanto, prova a dare la misura del lavoro fatto oggi: «Tra prima e seconda sessione la pista è migliorata, c’era più aderenza rispetto al mattino e anche più vento. Girare con mescola morbida ha certamente aiutato, perché con più grip si registrano tempi più bassi, ma è impossibile avere un’idea chiara sulla nostra competitività, perché come sempre i risultati del venerdì sono poco indicativi. Per saperne di più dobbiamo aspettare di trovarci tutti nelle stesse condizioni».

    Non nasconde la propria insoddisfazione, Kimi Raikkonen: «Oggi è stata una giornata piuttosto impegnativa, perché anche se siamo riusciti a portare a termine il programma previsto non sono mancate le difficoltà. Nel primo turno abbiamo perso un po’ di tempo, ma questo non ci ha impedito di raccogliere dati sufficienti a una valutazione complessiva del comportamento della vettura e delle mescole portate qui dalla Pirelli. Questa sera ci aspetta molto lavoro, soprattutto per comprendere cosa non ha funzionato e per cercare di migliorare in vista di qualifica e gara». Più del tempo assoluto, preoccupa la differenza di ritmo sul passo gara con Alonso, indice di quanto si debba migliorare ancora l’assetto per consentirgli di spingere con regolarità.

    Riparte il Fanta F1 di Derapate!

    Gp Valencia 2012, la gara

    Eccoci di nuovo a parlare del FantaF1. Il tradizionale gioco on line di Derapate.it riparte con la nuova stagione di Formula 1. Se pensi di poter indovinare chi otterrà la pole e i primi otto classificati di ogni Gran Premio, allora non perdere tempo: iscriversi è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!