GP Australia F1 2014, prove libere 2: Hamilton comanda, Ferrari in chiaroscuro [FOTO e VIDEO]

Il secondo turno di prove libere del GP d'Australia 2014 vede Hamilton e la Mercedes primeggiare

da , il

    hamilton fermo gp australia

    Al termine delle prove libere 2 del GP d’Australia 2014, sono le due Mercedes a guardare tutti dall’alto. Hamilton meglio di Rosberg, staccato di pochi centesimi, mentre in terza posizione si piazza Alonso, attardato di circa mezzo secondo, dopo che al mattino aveva ottenuto il miglior tempo. Qualche problema in più per Raikkonen, buon settimo assoluto ma a 1″2 da Hamilton. Il finlandese non è riuscito a effettuare la simulazione di partenza dai box, stallando al termine della corsia, poi, passato sulla simulazione gara, ha faticato più del compagno di squadra a trovare il ritmo.

    Il campione del mondo in carica si trova al quarto posto e precede Button e Ricciardo. Completano la top ten Bottas, Magnussen e Hulkenberg. Proprio la simulazione gara ha dato indizi importanti sul dove si trovano i vari team: Mercedes irraggiungibile, a sorpresa un Vettel che gira meglio di Alonso e una Williams che, almeno con Bottas sembra posizionarsi subito dietro. Nel pacchetto di mischia c’è anche la McLaren.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2 – GP AUSTRALIA F1 2014

    1. HAMILTON -Mercedes- 1:29.625

    2. ROSBERG -Mercedes- 1:29.782

    3. ALONSO -Ferrari- 1:30.132

    4. VETTEL -Red Bull- 1:30.381

    5. BUTTON -McLaren- 1:30.510

    6. RICCIARDO -Red Bull- 1:30.538

    7. RAIKKONEN -Ferrari- 1:30.898

    8. BOTTAS -Williams- 1:30.920

    9. MAG -McLaren- 1:31.031

    10. HULKENBERG -Force India- 1:31.054

    11. VERGNE -Toro Rosso- 1:31.060

    12. MASSA -Williams- 1:31.119

    13. PEREZ -Force India- 1:31.283

    14. SUTIL -Sauber- 1:32.355

    15. GUTIERREZ -Sauber- 1:32.468

    16. KVYAT -Toro Rosso- 1:32.495

    17. BIANCHI -Marussia- 1:33.486

    18. GROSJEAN -Lotus- 1:33.646

    19. CHILTON -Marussia- 1:34.757

    20. M ERICSSON -Caterham-

    21. KOBAYASHI -Caterham-

    22. MALDONADO -Lotus-

    7:57 - Hulkenberg e Grosjean parcheggiano nella ghiaia, fuoripista entrambi (in punti diversi) a causa di problemi in frenata. La Lotus in particolare ha scartato verso il muro con l’asse posteriore, problema ascrivibile al brake-by-wire, mentre Hulkenberg ha toccato l’erba con la posteriore e ha perso la macchina

    Per quanto possa sembrare strano, il ritmo gara espresso da Vettel con gomme morbide appare più stabile e migliore di Alonso, passato a girare su 34 medio e poi 35 basso. Ventiquattro giri all’attivo per il tedesco con gomme morbide, a denotare l’usura pressoché assente. Bene anche Bottas, che fa 34.5 e stabile.

    Dovendo definire i rapporti di forza visti finora, Mercedes inarrivabile, poi Vettel, Alonso e Bottas. Non trova ancora la quadratura del cerchio Raikkonen, probabilmente su un lavoro diverso, come dice il suo ultimo giro da 1.37.1

    7:47 - Alonso è anche lui in simulazione gara e, almeno l’avvio, non dà l’impressione di essere al livello di Rosberg: 34.6, 34.59, 35.2, 34.6 per il ferrarista. Rosberg nel frattempo ha montato le medie e stacca 37.1

    7:38 - Bottas si mantiene sul 34 medio nella sua simulazione. Massa è tra 35 medio e 36 netto con le medie, poi c’è Vettel che innalza i ritmo e da 33 alto-34″ passa a 34 alto-35″. Button non ha la stessa velocità della Mercedes e sembrerebbe equiparabile alle prestazioni di Bottas: 34.3, 34.6, 35.0 l’inglese della McLaren.

    Quel che interessante è come le due Mercedes siano passate a curare molto il risparmio di benzina, con Hamilton e Rosberg a 1.44 e 1.42.

    7:30 - Torniamo al passo gara. Rosberg prosegue stabilmente sul 33 medio (33.4, 33.6, 33.7, 33.4) con le morbide. Vettel passa dal 35.1 a 34.2, 33.9, 34.0 con la stessa mescola. In Williams, invece, Massa va con le medie ed è più lento (36.4, 36.1, 35.5, 35.4) mentre Bottas con le morbide fa 35.2, 34.8, 34.5, 34.4.

    Kvyat, su gomme medie, dice via radio che è impossibile mandare in temperatura le gomme. Vergne, invece, è sulle morbide.

    7:22 - Rosberg inizia la simulazione con gomme morbide: primo giro 1’34″8, poi 34.19, 34.22

    Prove finite per Maldonado. Sarà un miracolo riuscire a far partire la macchina domenica in griglia

    7:18 - Manca ancora il tempo di Hamilton con le morbide, poi si guarderà alla simulazione gara. L’inglese avvicina il record di ALonso nel T1 e quello di Button nella parte centrale e con un T3 più rapido di tutti balza in testa: 1.29.625

    Alonso fa un T1 record (7 centesimi meno di Rosberg), paga tre decimi abbondanti a Button nel T2 (come al mattino) e quasi altrettanti li lascia nel T3. Alla fine del giro ottiene 1.30.132, seconda piazza per lui. Il fatto che perda molto nel T2 potrebbe collegarsi a qualcosa che ancora manca in trazione alla F14 T.

    Non un gran tempo nemmeno per Raikkonen, che fa 30.991, sesta piazza, con le morbide. Aspettiamo Alonso, anche lui in simulazione qualifica, insolitamente anticipata rispetto al 2013, per come eravamo abituati.

    Arrivano anche le Red Bull con gomme morbide: 30.3 Vettel, 30.5 Ricciardo. Un po’ di confusione tra Kvyat e Hamilton, un’incomprensione tra i due sul lato da lasciare libero per passare. Si conferma velocissima la McLaren nel tratto centrale, con Button record e terzo tempo con 30.510

    7:03 - Anche Massa monta le gomme morbide ma non fa un grandissimo crono: 1.31.119; meglio di lui fa Bottas, 1.30.920

    Hamilton e SUtil (13), Vettel (12) sono i piloti con più giri completati. Grosjean ottiene un giro cronometrato ma è 19mo.

    1.30.597 per Ricciardo, ma con gomme morbide. Sarà la gomma da qualifica e quella che va meglio e prima in temperatura a Melbourne. Risponde immediatamente Rosberg, riportandosi davanti con tre parziali record: 1.29.782; terza posizione per Hulkenberg, anche lui su morbide: 1.31.054

    6:55 – Grosjean esce dai box e fa il suo primo giro del venerdì. Attenzione a Ricciardo, due intertempi record che potrebbero portarlo in testa.

    6:53 - Raikkonen non riesce a fare la simulazione di partenza e deve spegnere il motore (problemi con la prima marcia, dice via radio). Dietro di lui c’era Alonso, che è riuscito nella procedura.

    6:46 – Alonso marca il terzo tempo a 2 decimi da Rosberg. Dal box Mercedes confermano che stamane è stata la calibrazione errata di un sensore a fermare la W05 di Hamilton. Ancora progressi per Alonso: 3 centesimi da Rosberg. Al contempo Raikkonen scende a 1.32.8 ma resta nono

    6:44 - Alonso in pista, è a 2 decimi nel T1 dal record di Rosberg, poi alza il piede nel T2. Ancora difficoltà in frenata per la Toro Rosso, mentre lo spagnolo ha davanti Raikkonen, che finora ha ottenuto 1.33.3

    Con 7 giri, finora Vettel è tra i più presenti sul circuito: ha migliorato il suo tempo ed è terzo con 1.32.6, questo prima di finire lungo alla prima variante.

    6:39 – Grandissima attività nei primi minuti. Restano fermi ai box Kobayashi – senza tuta nel box Caterham – Maldonado, Alonso e Gutierrez. Per il giapponese niente prove a causa di una perdita di benzina.

    Ancora guai per Lotus: la macchina di Maldonado entra da sola in folle. Rosberg ritocca il miglior tempo e adesso porta l’asticella a 1.32.013, davanti a Hulkenberg. Si lanciano Vettel e Button

    6:33 – Sutil va già sul primo tempo cronometrato e marca 1.38.0; lo scorso anno si era girato sull’1.25.9

    Ma rapidamente sono Vergne, Massa e Bottas a migliorare: 1’33″2 il finlandese

    Temperatura in aumento, tre gradi in più in pista e nell’aria rispetto al mattino: siamo a 23° C e 40 sull’asfalto. Sutil ed Ericsson sono i primi a effettuare l’installation lap

    6:27 – Bentornati in diretta con le prove libere 2 del GP d’Australia. Arrivano aggiornamenti dal box Mercedes, dove i problemi di Hamilton dovrebbero essere legati alla pressione dell’olio. Ancora forti dubbi sulle chance della Lotus di girare oggi pomeriggio: Maldonado ha confermato che sono in ritardo.

    Riparte il Fanta F1 di Derapate!

    Eccoci di nuovo a parlare del FantaF1. Il tradizionale gioco on line di Derapate.it riparte con la nuova stagione di Formula 1. Se pensi di poter indovinare chi otterrà la pole e i primi otto classificati di ogni Gran Premio, allora non perdere tempo: iscriversi è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!