GP Australia F1 2014, Vettel: non tagliateci fuori dalla lotta per il titolo [FOTO e VIDEO]

In Australia, Vettel protagonista della prima conferenza stampa dell'anno: per il titolo di F1 2014 non sono tagliato fuori

da , il

    Promo stagione F1 2014
    Animi e prospettive profondamente diverse, quelle rappresentate nella prima conferenza stampa dell’anno. Il Gran Premio d’Australia 2014 ancor prima d’iniziare ha, in qualche modo, previsto una divisione netta tra team di testa e quanti saranno costretti ad arrancare. Vettel e Ricciardo, Massa, Alonso, Hamilton, Magnussen: sono loro i protagonisti dell’incontro con la stampa. Ed è bene partire dal fondo, dalla domanda che molti si pongono: quanti arriveranno al traguardo domenica? Ottimista Magnussen, che ne pronostica 22, poi c’è un Alonso che azzarda 16, Massa 14 e Hamilton 15. E i due più diretti interessati? Ricciardo la mette sul ridere: «Nessuno. Correremo tutti [a piedi] sotto il traguardo!», mentre Vettel prospetta una vera ecatombe: «12».

    Il campione del mondo in carica guarderà da lontano lo spettacolo e quando gli chiedono se non sia un po’ troppo ottimistico pensare al quinto titolo mondiale di fila quest’anno, Seb risponde.

    «Non è giusto dire così, sarà una stagione lunga. I test invernali, la preparazione, non sono stati ideali ok, non siamo probabilmente nella miglior posizione per questa gara ma credo che sarà tutta un’altra storia pensando al mondiale. C’è tanta strada davanti. Due anni fa Fernando aveva 1″5 dalla pole ma è arrivato vicino a batterci all’ultima gara. Tutto può accadere, questa gara sarà importante come le altre, ma ce ne saranno tante». Il tono è di quelli quasi “minacciosi”: non rallegratevi troppo, perché se sistemiamo due o tre cose, saremo lì, sembra dire.

    Melbourne accoglierà monoposto molto diverse dagli ultimi test in Bahrain. Vale per la Red Bull come per tutti gli altri team. Sempre Vettel traccia il programma del week end, per migliorare la RB10: «Proveremo a essere il più precisi possibile, dando agli ingegneri i feedback migliori sull’intera power unit, così da migliorare su quel fronte e anche dal punto di vista della monoposto, perché a oggi è un po’ un mistero dire dove siamo. Non è un segreto, dovremo essere molto affidabili per competere per il titolo, vedremo… Aspetto domani e soprattutto sabato per avere le prime sensazioni sui regolamenti e il nostro stato di salute». Anche per lui, come per Ricciardo, obiettivo dichiarato: finire la gara, nel miglior piazzamento possibile; «Siamo un grande team, con tante brave persone, risorse importanti, quindi sono fiducioso progrediremo nel corso dell’anno»

    Hamilton, V8 più belli da guidare

    Nuovi regolamenti e nuove macchine. Lo spettacolo sarà indiscutibilmente presente, ma un pilota come vive il passaggio epocale V8-V6 turbo? Prova a spiegarlo Hamilton: «Credo di parlare per tutti quando dico che la macchina dell’anno scorso la sentivi meglio, era forse un po’ più piacevole da guidare, con molto più carico aerodinamico. Ma era un progetto al quarto anno del suo sviluppo, adesso siamo in una nuova fase e si tratta di far l’abitudine. Il rumore, ad esempio, non è così impressionante come in passato, ma con tutte le macchine in pista, sono sicuro lo diventerà per i tifosi».

    Riparte il Fanta F1 di Derapate!

    Gp Valencia 2012, la gara

    Eccoci di nuovo a parlare del FantaF1. Il tradizionale gioco on line di Derapate.it riparte con la nuova stagione di Formula 1. Se pensi di poter indovinare chi otterrà la pole e i primi otto classificati di ogni Gran Premio, allora non perdere tempo: iscriversi è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!