GP Australia F1 2015, Briatore su Alonso: “McLaren faccia chiarezza” [FOTO]

GP Australia F1 2015, Briatore su Alonso: “McLaren faccia chiarezza” [FOTO]
da in Flavio Briatore, Formula 1 2017, GP Australia F1, GP F1
Ultimo aggiornamento: Giovedì 11/05/2017 16:05

    Flavio Briatore

    Flavio Briatore, ex team manager della Formula 1, torna a parlare alla vigilia di un nuovo mondiale. L’imprenditore italiano, durante un’intervista al canale di Sky Sport24 HD, ha toccato diversi temi in vista dell’inizio della stagione sportiva. Uno degli argomenti trattati, come è giusto che sia visto lo stretto legame col pilota, è stato lo strano incidente di Fernando Alonso durante i Test invernali che hanno messo ko l’asturiano per il primo round stagionale in Australia. Briatore ha poi toccato altri temi scottanti come il nuovo binomio ‘Sebastian Vettel-Ferrari’. Ecco l’intervista rilasciata da Flavio Briatore ai microfoni di Sky. Sfogliate le pagine per leggere i punti salienti del suo discorso.

    Alonso? serve chiarezza

    Flavio Briatore, nella sua carriera da team manager della F1, ha vinto molto e ne ha viste di tutti i colori. Quello che è successo a Fernando Alonso è ancora inspiegabile anche se lo stesso Briatore ha voluto fare chiarezza su alcuni punti molto importanti: “Ho visto un filmato che ha Ecclestone sull’incidente e i dubbi sono tanti. La botta contro il muro c’è ma non cosi violenta da pensare al peggio. In ospedale hanno fatto moltissime analisi e controlli per capire se ad Alonso è venuto un ictus, un embolo o uno svenimento tale da provocare questo incidente ma tutto è risultato negativo. Quello che ha scritto ‘El Pais’ sulla memoria persa per 20 anni non è vero. Ha avuto qualche vuoto di memoria per un paio di giorni ma su eventi successi nel breve periodo non è vero che pensava fosse un ragazzino. Io mi aspetto chiarezza da Ron Dennis e dalla McLaren perchè non è normale ciò che è successo. Alonso non sterza perchè? La McLaren ha avuto un problema di sterzo? Quando è stato inserito il kers sulle vetture alcuni meccanici hanno provato a subire delle scosse tali da svenire e sulla McLaren di Fernando quell’interruttore era chiuso. La FIA indaga e spero spieghi i motivi anche per la sicurezza degli altri piloti”.

    Vettel? forte se l’auto è forte

    Flavio Briatore è poi passato ad analizzare il nuovo binomio: Ferrari-Vettel. Il pilota tedesco sostituirà proprio Fernando Alonso e cercherà di emulare un altro tedesco che fece grandi cose in Rosso, Michael Schumacher. “Secondo me Vettel è un ottimo pilota- ha spiegato Briatore- forse uno dei 5-6 più forti in circolazione. Finora ha avuto la fortuna e privilegio di guidare una Red Bull fortissima e ha vinto tanti titoli. La passata stagione ha dovuto guidare un ‘carciofo’ ed è andato in difficoltà. Nel confronto con Ricciardo, che era abituato a guidare monoposto non performanti, è stato sconfitto. Se la Ferrari sarà all’altezza lui potrà dire la sua se no rischia di fare un brutto campionato. Secondo me i paragoni con Schumacher e Senna sono fuori luogo. Vettel ha vinto tanto ma questi paragoni non stanno ne in cielo nè in terra.” In Ferrari è sbarcato anche Maurizio Arrivabene: “Lui è un grande lavoratore che conosce bene sia la F1 che la Ferrari essendo stato uno degli sponsor principali. Le scuderie vanno gestite con una organizzazione aziendale e lui sa quello che bisogna fare. Per lottare al vertice bisogna essere super-competitivi e in questo momento la Mercedes e i team motorizzati Mercedes hanno una marcia in più”.

    610

    PIÙ POPOLARI