GP Australia F1 2015: Ferrari al via con motore “depotenziato”

Formula 1 2015: la Ferrari andrà in Australia con una power unit depotenziata per problemi di affidabilità. Forse anche perché confortata dall'ottimo potenziale della Sf15-T visto nei test

da , il

    L’attesa sta per finire. Si contano ormai solo i giorni che ci separano dal Gran Premio d’Australia, gara inaugurale della stagione 2015 di Formula 1. Sui media impazza il toto-pronostico dei valori in campo. Solo una è la certezza: Mercedes davanti a tutti. Quanto alla Ferrari, è indiscrezione recente – firmata Gazzetta dello Sport – secondo la quale si vedrà sul circuito dell’Albert Park di Melbourne la power unit del 2015 in versione depotenziata per garantire una sufficiente affidabilità. Nel frattempo, dalla Spagna parla l’ex tester Pedro De La Rosa il quale si dice convinto che a Maranello si siano nascosti ed abbiamo un sorprendente potenziale da mettere in pista.

    Ferrari cauta con la power unit 2015

    Secondo la Gazzetta dello Sport, forti del buon passo visto durante i test invernali, gli uomini in Rosso avrebbero deciso di andare in Australia con una versione meno estrema della power unit. Non avere l’obbligo di vincere o di partire a razzo, può consentire anche questo. L’importante è vedere la bandiera a scacchi e farsi un’idea di quale sia il gap dagli avversari. E’ inutile mettere giù subito tutte le proprie carte rischiando poi un brutto ritiro. Non saranno gli unici ad avere questo approccio. Lo stesso atteggiamento potrebbe vedersi anche nel successivo Gran Premio di Malesia. Ricordiamo che quest’anno ciascun pilota avrà a disposizione solo 4 power unit contro le 5 del 2014. Una ragione in più per essere cauti.

    De La Rosa: “La Ferrari si è nascosta”

    Un commento ormai del tutto disinteressato sulle potenzialità della Ferrari arriva dall’ex tester Pedro de la Rosa. Il pilota spagnolo è uno dei tanti del “clan Alonso” che ha lasciato Maranello a fine 2014. Intervistato dai connazionali di F1aldia.com si è mostrato molto fiducioso nel potenziale della SF15-T:“Vedo che la Ferrari sta andando bene. Hanno lavorato bene nei test invernali e secondo me hanno viaggiato con un buon carico di carburante per non mostrare la loro reale forza. Questo atteggiamento puoi averlo solo se sai di stare bene. A Jerez sono stati sempre i più veloci – ha ricordato De La Rosa - poi sono stati riassorbiti ma perché lo hanno voluto. Ed è questo che deve far paura della Ferrari. Lo scorso anno quando arrivò Mattiacci chiede di interrompere in Cina lo sviluppo della macchina per dedicarsi al 2015. E io ho provato la macchina al simulatore a fine dicembre rendendomi conto che andava molto bene“.