GP Australia F1 2015, Mercedes. Hamilton alla ricerca dell’assetto giusto

Mercedes dominatrice nel venerdì del Gran premio d'Australia 2015. Rosberg davanti a Hamilton in entrambe le sessioni di prove libere, ma ancora c'è qualcosa che non va sulla W06.

da , il

    GP Australia   Giovedì pre gara

    Non riserva sorprese la posizione delle due Mercedes. Appaiate davanti a tutti, prima Rosberg poi Hamilton, nella prima come nella seconda sessione di prove libere del Gran premio d’Australia 2015. Inutile ragionare troppo sulla prestazione velocistica assoluta ed esaminare i settori in cui hanno fatto la differenza, sarà dettaglio da studiare dopo le qualifiche. Per ora resta la supremazia, ma non così marcata (anzi!) sul ritmo gara. Per seguire LIVE in diretta web la gara, BASTA CLICCARE QUI!

    Mercedes

    | LEGGI ANCHE: CRONACA PROVE LIBERE 2 |

    Ci sarà ancora evoluzione e sarebbe illusorio pensare che Ferrari e Williams possano disturbare i campioni in carica, non tutto è stato perfetto oggi e lo conferma Hamilton: «E’ stato un venerdì normale, come l’anno scorso. Abbiamo una gran monoposto, gran velocità, ma è stata una giornata difficile e la macchina non è ancora a posto, c’è qualcosa sulla quale dovremo lavorare».

    | LEGGI ANCHE: FUORI IL PRIMO MOTORE PER RICCIARDO? |

    Mercedes

    «Non avremo un week end facile, è ovvio che saremo molto vicini e c’è tanto da sistemare sul bilanciamento. La Mercedes ha fatto un lavoro straordinario e siamo qui a contenderci la gara». Tutto uguale al 2014, l’unica costante annunciata da tempo. «Sembra un po’ uguale e sarebbe una bella cosa. Partiamo bene come squadra, ma dobbiamo aspettare perché si vedrà domani, devo trovare l’assetto e se lo trovo ce la farò a star primo. E’ una bella lotta con il compagno di squadra», dice Rosberg.

    Va poi nei dettagli Nico e spiega: «Sono molto contento del long run, ma sul giro secco ho ancora bisogno di lavorare perché la macchina era molto sovrasterzante».

    Fabiano Polimeni