GP Australia F1 2015, risultati qualifiche: Hamilton in pole, Vettel fa felice la Ferrari [FOTO]

Le qualifiche del Gran premio d'Australia 2015 definiscono la prima griglia di partenza dell'anno. Hamilton in pole, Vettel e Raikkonen vanno forte. Foto, cronaca e classifica dei tempi.

da , il

    Ha cancellato Rosberg, Lewis Hamilton. La prima pole dell’anno, quella delle qualifiche del Gran premio d’Australia 2015 è sua. Mai in discussione il dominio del campione del mondo in carica, che rifila quasi 6 decimi a compagno di scuderia, penalizzato da un errore nel primo tentativo nella Q3. Le sorprese, però, arrivano dalla terza piazza in poi. Felipe Massa ha la meglio sul filo di lana, partirà dal lato pulito della pista e accanto avrà Sebastian Vettel. Una Ferrari in seconda fila non si vedeva da una vita ed essere già lì, a pochi centesimi dalla migliore Williams, è un gran inizio di stagione. Per seguire LIVE in diretta web la gara, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca

    Trentanove millesimi per l’esattezza. Che la SF15-T sia un buon progetto lo dice il quinto tempo di Raikkonen, a 33 millesimi da Vettel e davanti a un Bottas che ha subito la pressione quando la Q3 è entrata nel vivo. Ricciardo “salva” la Red Bull, è settimo mentre Kvyat è uscito in Q2 e si trova 13mo. Grande exploit anche di Sainz. Nell’ombra di Verstappen da mesi, lo spagnolo va in top ten e chiude davanti a Grosjean che cancella Maldonado, rifilandogli 9 decimi.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI QUALIFICHE GP AUSTRALIA F1 2015

    7:59 – Raikkonen migliora il suo T1 e fa lo stesso Ricciardo, sono sui medesimi tempi, come Bottas, tutti 29.3.

    T2 da 23.550 per Kimi, che paga 2 decimi a Bottas, più rapido. Ritocca il primo settore Hamilton, record da 28.725. Raikkonen si avvicina a Vettel, solo 3 centesimi di differenza: 1.27.790 contro 27.757. Bottas è dietro! Ferrari che rischia di monopolizzare la seocnda fila!. Hamilton vola e fa record anche nel T2, Rosberg invece non ce la fa e paga quasi 6 decimi!! Sorpresa Massa! Beffa Vettel e si prende la terza posizione per 39 millesimi. Gran qualifica, gran Hamilton

    Hamilto, Rosberg, Massa, Vettel, Raikkonen, Bottas, Ricciardo, Sainz, Grosjean e Maldonado. Questi i primi dieci. Torna in seconda fila la Ferrari, convince la prestazione di Vettel e Raikkonen, redivivo in qualifica.

    7:57 - Via al secondo run. Raikkonen ha un set di gomme morbide nuove, come tutti gli altri che scendono in pista. Vettel usa il set impiegato in Q2, rodato ma non spremuto al massimo perché il secondo tentativo è stato abortito dal tedesco.

    7:55 - Anche Massa ha problemi nella penultima curva, perde la macchina e deve remare di volante, solo 1.28.389 per Felipe, terzo al momento. Vedremo ora il secondo tentativo per tutti. Hamilton ha messo un’ipoteca enorme sulla pole. Vettel è il migliore degli altri, resta da valutare ancora Bottas, che ha sbagliato il giro buono. Aspettiamoci un miglioramento anche da Raikkonen.

    7:51 – Si lancia Bottas, piccolo bloccaggio in curva 1. Va lungo alla staccata 3 e il giro può dirsi rovinato. Maldonado ottiene 29.6 nel T1, meglio di Ricciardo di 1 decimo, ma c’è Raikkonen a fare 29.5 con gomma usata, ancora non è un riferimento al vertice. Quello che dà Hamilton: 28.737. Bottas via radio si è lamentato dell’attacco dei freni. Ancora super parziale nel T2 di Hamilton, 23.177. Chiude il giro Maldonado, vale 29.480, poi Ricciardo.

    Raikkonen nel primo giro fa 28.892, cancellato dal 26.419 di Hamilton! Vettel fa un buon T1, da 29.0 e sul traguardo termina il giro in 27.757, a 1.3 da Hamilton. Errore di Rosberg alla penultima curva, va largo e rientra al box, abortendo il giro

    7:49 – Bottas inaugura l’eliminatoria, monta gomme morbide nuove, poi seguono Ricciardo e Maldonado. Tutti gli altri della top ten in azione. gomme usate per Raikkonen (5 giri), Sainz, Ricciardo e Maldonado. Vettel e Rosberg invece hanno un set nuovo

    7:48 – Via alla Q3, si decide la pole

    7:46 – Scende ancora la temperatura dell’asfalto, siamo a 28° C.

    7:43 - La pole sarà un affare tra Hamilton e Rosberg, Nico dovrà trovare 2 decimi e non sono pochi. La seconda fila potrebbe essere di Vettel e Bottas, senza scartare Raikkonen, veloce e sui livelli della Williams, che ha un Massa lì ma in pochi centesimi ci sono in palio diverse posizioni.

    Ottima prestazione di Grosjean, che dà 2 decimi e mezzo a Maldonado. Escludendo le Mercedes, otto piloti sono racchiusi in 1 secondo.

    Cronaca Q2

    7:39 – Hulkenberg è il primo degli eliminati. Raikkonen fa 29.023 ed è record nel T1. La velocità di punta più alta è di Bottas e Maldonado, con 327 orari, Raikkonen fa 324. Kimi termina il giro e migliora: 1.27.807, 6 centesimi da Vettel. Anche Bottas sta miglioarndo, come Massa, che lo scavalca e si posiziona quinto. Risponde Bottas e balza davanti a Raikkonen per 11 millesimi. Grosjean settimo, poi Sainz, Ricciardo, Maldonado. Solo loro a salvarsi.

    Eliminati Nasr, Verstappen, Kvyat e Hulkenberg!

    7:38 – Anche Vettel torna in pista. Solo Rosberg e Hamilton si possono permettere di stare a guardare

    7:37 - Hulkenberg si è rilanciato ed è 11mo. Esce dai box Raikkonen, insieme a Massa, Sainz e tutti gli altri, tranne le due Mercedes, Vettel e Bottas.

    7:34 – E’ in difficoltà Massa, perde 7 decimi da Bottas ed è sesto. Bravo Sainz, settimo davanti a Grosjean, Ricciardo e Verstappen. Kvyat è il primo degli esclusi al momento.

    Analizzando gli intertempi, si confermano il T2 e T3 mostruosi delle Mercedes, là dove si concentrano i rettilinei più lunghi e le curve che sollecitano appena un po’ di più l’aerodinamica.

    7:32 - Rosberg rimedia 2 decimi ed è secondo, Ricciardo quarto, mentre Raikkonen sta andando forte nel T1, a 1 decimo da Rosberg, poi arriva Vettel è fa il record! 29.034, T1 fucsia per i ltedesco. Ottimo Raikkonen anche nel T2, vale il miglior parziale di Bottas, e Vettel lo eguaglia. Kimi fa 1.28.004 e sta davanti a Bottas per 8 millesimi. Grandissimo Vettel! Con 1.27.742 è terzo a 848 millesimi da Hamilton, e rifila oltre 2 decimi a Raikkonen

    7:30 – Nasr chiude il giro in 29.614, seguito da Hulkenberg a 3 decimi. Bottas stampa 29.2 nel primo settore, è record, come il T2 da 23.4. Raikkonen va ora in pista, Vettel aspetta ancora. Super parziale di Hamilton, da 29.0 nel primo, ma intanto c’è il tempo di Bottas da registrare: 1.28.012, primo.

    Hamilton leva 3 decimi al parziale del finnico nel T2 e si presenta sul rettilineo di partenza con un crono monstre: 1.26.894! Ben 1.1 più veloce di Bottas!

    7:28 - Più interessante seguire Bottas, che esce con le morbide, come Hamilton. Hulkenberg e Massa seguono, ma con gomma soft usata

    7:25 - Via alla seconda eliminatoria, pitlane aperta. Nasr esce per primo, poi Hulkenberg

    7:22 – Salvano un set di gomme morbide Bottas, Hamilton e Rosberg. Colpiscono i 9 decimi dati da Nasr a Ericsson, e gli oltre 3 decimi di Verstappen a Sainz.

    Cronaca Q1

    7:19 – Si salva Kvyat, 13mo. Eliminati Ericsson, Button, Magnussen, Stevens e Merhi.

    7:17 – 6 e 8 decimi da rimontare all’ultimo qualificato da parte delle McLaren, impresa titanica… Massa sta girando con le morbide e fa 1.29.246, 2 millesimi più veloce di Verstappen, che dà oltre 3 decimi a Sainz.

    7:16 – Verstappen record nel primo settore, Massa è scalato nono e torna in pista. I primi tre invece sono fermi ai box. Grosjean, nel frattempo, ottieme il quarto crono e Verstappen balza davanti a Vettel, grazie a 29.248. Evoluzione continua dei tempi, riesce a tornare in pista anche Kvyat. Occhio alle due McLaren, sono 16ma e 17ma, Magnussen davanti a Button.

    7:14 – A 4 minuti dal termine della Q1, Kvyat è 18mo, ultimo tra i piloti che hanno girato oggi. Rischio eliminazione anche per Sainz e Maldonado, che però stanno migliorando.

    7:13 – Risponde Hamilton, 1.28.586 contro 28.906 di Rosberg. Dettano legge come era prevedibile. Vettel terzo, poi Bottas, Raikkonen, Massa, Hulkenberg e tutti gli altri. Solo le due Williams e le due Mercedes hanno girato con le medie. Tutti gli altri su soft (con giro completato o iniziato adesso)

    7:10 – Raikkonen ritocca il suo tempo, resta secondo e fa il T3 record, restando a 4 decimi e mezzo da Vettel. Tra i due si inserisce però Bottas, con gomma media fa 29.641. Poi arriva Rosberg, che vola e marca 1.28.904.

    Ancora guai in Red Bull, riportato un principio di incendio nel box dalla power unit

    7:08 – Tanti piloti in difficoltà alla prima frenata. Da un lato la voglia di cercare il limite, dall’altro il vento: anche Hulkenberg e Verstappen sbagliano. Continua a scendere la temperatura, 29° C. Chiude il giro Ricciardo, è ottavo con 32.340. Bottas, con la media, si ferma a meno di 2 decimi da Raikkonen, terzo tempo per la Williams. Rosberg vale 1.30.376, con gomma media anche lui. Le gomme soft della Ferrari erano usate

    7:06 – Competitivo Nasr, autore di 32.540, ma è Raikkonen che con gomme soft, subito, realizza 1.30.188. Anche Vettel come le due Force India, su Pirelli morbide. Due settori record per Sebastian, 29.6 e 23.7, poi il terzo è da 35.848 e chiude in 1.29.307

    7:04 – Sainz sarà il primo a marcare un crono, fa 31.0 nel T1, 24.9 nel T2, con Verstappen che già lo scavalca nel primo settore. Piccolo bloccaggio alla penultima curva per Sainz, che chiude in 1.33.094.

    Maldonado sta dietro, solo 1.37 per la Lotus, causa un errore alla prima frenata e uscita di traverso per il venezualano. C’è però Verstappen a riscrivere il primo tempo: 1.32.5; anche Hamilton va largo alla prima chicane. T1 record d iRaikkonen, vale 29.932

    7:00 - Via alla Q1! Iniziano le qualifiche del Gran premio d’Australia 2015. Grosjean, Maldonado, Sainz, Nasr, Verstappen, Ericsson e Ricciardo sono i primi ad approfittarne. Tutti su gomme medie

    6:57 – In pista abbiamo 40° C, 5 meno delle libere 3; l’aria è a 30° C.

    6:56 – Ma quanto conta la pole all’Albert Park? Solo in 8 delle 19 edizioni corse a Melbourne è stato il primo qualificato ad aggiudicarsi la gara: 42% delle volte, statistica alla mano

    6:52 - Ricordiamo il funzionamento delle tre eliminatorie: in Q1 andranno fuori gli ultimi 5 piloti classifica, ugualmente in Q2, così da restare con 10 candidati alla pole in Q3. La prima eliminatoria durerà 18 minuti, contro i 20 della Q2 mentre la sessione finale 12 minuti

    6:48 – «Andiamo là fuori e faremo del nostro meglio. Non molliamo mai, andremo avanti e vediamo dove riusciremo a finire, sarà una buona base», spiega Kvyat, parecchio in ombra su una Red Bull problematica sul fronte motore

    6:42 – Tra 2014 e 2015 i team hanno potuto sfruttare i gettoni per l’evoluzione delle power unit. Si potrà proseguire nel corso della stagione e sono rimasti a disposizione 7 gettoni alla Mercedes, 10 alla Ferrari e 12 alla Renault, mentre la Honda potrà usufruire di 9 gettoni, frutto della media di quelli disponibili per gli altri motoristi

    Stanotte, i migliori 5 tempi sono stati i seguenti:

    1. Hamilton 1:27.867

    2. Vettel 1:28.563

    3. Rosberg 1:28.821

    4. Bottas 1:28.912

    5. Massa 1:28.988

    6:36 - «Penso che soprattutto Mercedes si sia nascosta, Williams non lo so. Non stiamo qui a guardarli. Un risultato che mi farebbe dire “Sono deluso” non c’è, non sarei corretto nei confronti della squadra che ha lavorato molto, noi ce la metteremo tutta poi vedremo», il commento di Maurizio Arrivabene sulle aspettative in vista della qualifica

    6:34 – Il grande assente a Melbourne è Fernando Alonso. Eric Boullier dice: «Sta bene, si sta allenando duramente per essere pronto al rientro. Ora deve sottoporsi al controllo dei medici della Fia e avrà il via libera»

    6:32 – «Sono certo che ci sono anche altri piloti di FOrmula 1 interessati alla Le Mans. Sono molto contento per Nico, ha guidato di notte, la macchina gli è piaciuta ed è stato molto sorpreso», dice Webber sulla partecipazione di Hulkenberg con Porsche alla 24 ore di Le Mans

    6:25 – Vedremo se in Red Bull saranno pronti per le qualifiche, dopo che Kvyat ha avuto un problema alla power unit nel corso delle ultime libere e Ricciardo si è fermato appena fuori la pitlane. Al momento, McLaren a parte, sono la delusione più grande di questi due giorni di Gran premio d’Australia. E il clima con la Renault è tutt’altro che sereno

    6:18 - Graeme Lowdon conferma ai microfoni di Sky Sport F1 UK che restano dei problemi da risolvere in Manor e che l’obiettivo è spostato sulla Malesia e la Cina per vedere le monoposto in azione

    6:12 – Come anticipato nelle libere di stanotte, Van der Garde ha rinunciato a scendere in pista con la Sauber in questo gran premio, probabile che si apra la strada di un risarcimento, comunque un accordo tra team e pilota.

    6:08 – A Melbourne si è alzato il vento e sembra esserci qualche nuvola in più rispetto alle prove libere 3, caratterizzate da una temperatura di 45° C sull’asfalto

    | LEGGI ANCHE: CRONACA PROVE LIBERE 3 |

    | LEGGI ANCHE: PASSO GARA PROVE LIBERE 2 |

    6:00 - Un buongiorno a tutti gli appassionati di Formula 1. A Melbourne tra un’ora inizieranno le danze con la Q1 delle qualifiche e noi saremo in diretta a raccontarvi minuto per minuto quanto accadrà. Non dimenticate di commentare la sessione decisiva per scrivere la griglia di partenza!