GP Australia F1 2015, Williams. Massa: attenti alle Ferrari

GP Australia F1 2015, Williams. Massa: attenti alle Ferrari
da in Circuito Melbourne F1, Felipe Massa, Formula 1 2017, GP Australia F1, Prove libere F1, Williams F1
Ultimo aggiornamento: Giovedì 11/05/2017 16:04

    F1, GP Australia 2015: le libere del venerdì a Melbourne

    E’ uno dei protagonisti mancati, insieme a Daniel Ricciardo, delle prove libere 2 del Gran premio d’Australia 2015, Felipe Massa. Una perdita d’acqua dal motore lo ha costretto a guardare la sessione fermo ai box, senza poter verificare il comportamento della Williams con gomme morbide e quello sul long run. Proprio la simulazione gara desta impressione nell’analisi del brasiliano, ma non quella (pur buona) di Valtteri Bottas, quanto quella delle due Ferrari. Per seguire LIVE in diretta web la gara, BASTA CLICCARE QUI!

    Le parole dei piloti

    | LEGGI ANCHE: CRONACA PROVE LIBERE 2 |

    «Ho visto la Ferrari fare tempi incredibili nel corso dei long run, dobbiamo tenere gli occhi aperti», ha dichiarato a Motorsport.com. Quanto al suo avvio di week end, dice: «Dobbiamo analizzare dove ci troviamo rispetto agli altri e credo che domani ne saremo certi, soprattutto al termine delle qualifiche». Medesima considerazione di Vettel sulle Mercedes, ritenute semplicemente fuori portata, poi aggiunge: «La Ferrari è decisamente migliorata e noi siamo in lotta diretta, forse anche la Red Bull non ha mostrato quanto visto spesso nella scorsa stagione, ma le cose possono cambiare per domani».

    Le parole dei piloti

    Quanto al suo venerdì, dice: «E’ un po’ deludente aver corso una sessione, c’è stata una perdita d’acqua che ha richiesto una riparazione. Più giri e più capisci quale sia la direzione migliore da intraprendere per l’assetto e quelle che sono le condizioni della pista, almeno sono riuscito a girare al mattino e le sensazioni generali dalla macchina sono positive». Dall’altro lato del box, due sessioni piene per Bottas e bilancio positivo: «Appena messa in pista la macchina l’ho sentita buona, soprattutto in simulazione gara le gomme sono apparse consistenti e senza troppo decadimento della prestazione. Possiamo ancora migliorare sui run corti e fare di più per sfruttare le gomme al meglio sul giro singolo».

    Fabiano Polimeni

    419

    PIÙ POPOLARI