GP Australia F1 2016: deludono le nuove qualifiche, da cambiare subito!

da , il

    GP Australia F1 2016: deludono le nuove qualifiche, da cambiare subito!

    Lewis Hamilton ottiene la prima pole stagione nel GP Australia F1 2016. Le qualifiche da Melbourne ci hanno dato un inglese finalmente spumeggiante, dopo una fine stagione 2015 in sordina. Ma della pole dell’inglese nessuno ne parla, ne della Ferrari. Tutti parlano del nuovo format delle qualifiche, che non piace a nessuno, almeno per il Q3. Vettel è stato chiaro: questa è “La Formula 1 che non piace ai piloti”. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara della Formula 1 2016 da Melbourne!

    E’ inutile girarci intorno, gli appassionati vogliono veder girare le vetture in pista, vogliono vedere una gara, vogliono il pathos, la lotta sino all’ultimo. Ecco, tutto ciò a Melbourne non si è visto.

    Tutti sono scesi in pista subito, usufruendo del treno di gomme extra. Poi? Nient’altro. Tutti i piloti si sono resi conto di non poter migliorare la posizione e hanno deciso di non scendere in pista. La qualifica quindi si è chiusa almeno 4 minuti prima della bandiera a scacchi. Una cosa incredibile, un qualcosa di indecente da vedere. Vettel addirittura era già in borghese alla bandiera a scacchi. Uno spettacolo scarsissimo, da cambiare all’istante.

    Seb parla chiaro: queste qualifiche sono uno schifo, per usare un eufemismo. Che fare? La Federazione non perderà tempo a criticare la scelta della Ferrari, dicendo che è colpa della Rossa lo spettacolo nullo di questo sabato. Se Kimi e Vettel fossero scesi in pista, staremmo parlando di un’altra qualifica. La verità è che sicuramente così non si può andare avanti. Speriamo si prenda subito un’altra decisione, già dal Bahrain.